Altri accessori

Autonomia triplicata grazie alle batterie di prossima generazione

Alcuni ricercatori dell’Università di Stanford sono riusciti a progettare una nuova tipologia di batteria per smartphone in grado di risolvere uno dei grandi problemi che affliggono da sempre questo settore, ovvero l’autonomia. Ovviamente il concetto può essere trasportato ed apportato ad altri ambiti della tecnologia, come per esempio le automobili elettriche.

batteria-litio-informatblog

Il funzionamento è abbastanza complicato da scrivere ma, in poche parole, queste nuove batterie prevedono un’estrazione maggiore di litio dall’anodo, grazie all’introduzione di nanotubi protettivi in carbonio che hanno lo scopo di proteggere il litio stesso.

Qui di seguito vi riportiamo le dichiarazioni di Guangyuan Zheng e Steven Chu, due dei ricercatori che stanno portando avanti questo progetto:

Il litio ha passato importanti sfide estreme che hanno reso il suo uso molto difficile. Molti ingegneri avevano abbandonato la ricerca, ma abbiamo trovato un modo per proteggere il litio dai problemi che lo hanno afflitto per tanto tempo”. “In termini pratici, se siamo in grado di migliorare la capacità delle batterie, per esempio, quattro volte di oggi, sarebbe una cosa emozionante. Potreste essere in grado di avere il cellulare con il doppio o il triplo della durata della batteria o una macchina elettrica con un’autonomia di 300 miglia che costano solo $ 25.000″

Sfortunatamente non si prevede un uso commerciale prima di 3 – 5 anni, dato che il progetto si trova ancora in fase di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti