Facebook

La batteria dello smartphone dura poco? Colpa di Facebook

Sembra che più siate connessi socialmente, più è probabile che il vostro smartphone finisca la batteria. E non perché gli utenti aggiornano di continuo il loro stato, condividono immagini o guardano l’ultimo video virale. Diverse app mettono a dura prova uno smartphone in modi diversi e, secondo la società di sicurezza online AVG Technologies, le app di social media hanno il maggiore impatto, seguite da giochi e app commerciali.

I dati di AVG provengono dalla sua propria app, attualmente installata su oltre 1 milione di dispositivi Android. Essa misura come le app installate intacchino le prestazioni di uno smartphone e i risultati vengono raccolti e presentati ogni trimestre. In cima alla lista c’è Facebook che, grazie alla sua app sempre in esecuzione in background mentre monitora la rete e invia notifiche, ha il maggior consumo globale.

facebook-smartphone-batteria-informatblog

Facebook è in cima alla lista dell’ultimo trimestre, ma è ben seguito da Spotify. Aggregati, i dati anonimi di AVG mostrano che l’app di musica in streaming è ora in esecuzione su oltre 600.000 telefoni inclusi nel suo studio e il suo impatto sulla capacità di storage e sui dati di consumo di uno smartphone l’ha spinta al secondo posto.

I giochi possono avere un impatto enorme su uno smartphone o sullo spazio libero di archiviazione di un tablet e al momento i titoli che occupano più spazio sono Boom Beach e Deer Hunter 2014. Tuttavia, nonostante la crescente popolarità, una app scivolata in basso nelle classifiche è Netflix. Grazie ad un aggiornamento datato novembre, l’app non è più tra le prime tre per consumo della batteria.

La app principale di Amazon è ora tra le primi cinque che scarica di più un dispositivo e AVG rileva che l’app ha visto un crescente utilizzo per le feste del Ringraziamento e Natale. Ci sono una miriade di app Android che promettono di mantenere le app indisciplinate sotto controllo e mantenere il dispositivo a livello ottimale, ma i risultati di AVG mostrano che alcune di esse, come Clean Master, in realtà sforzano nettamente la batteria e influiscono sulla velocità, sulla capacità di spazio disponibile e sui dati.

“Quello che ci ha sorpreso”, ha detto Yuval Ben-Itzhak, dirigente di AVG Technologies, “è che alcuni di questi strumenti e aggiornamenti di sicurezza volti a migliorare la vostra esperienza d’uso di uno smartphone, in realtà hanno un impatto abbastanza pesante…. quindi speriamo che la nostra relazione incoraggerà le persone a capire come gestire le loro app per impedire che abbiano un impatto negativo sui loro passatempi mobili preferiti”.

Le app che consumano più batteria (top 5)

  • 1- Facebook
  • 2- Spotify
  • 3- Instagram
  • 4- Path
  • 5- Amazon Shopping
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti