Blackberry

BlackBerry pensa a uno smartphone senza batteri per gli ospedali

BlackBerry starebbe pensando di progettare uno smartphone privo di batteri in quanto punta a diventare la scelta mobile sicura per il settore sanitario, ha detto l’amministratore delegato John Chen.

“Gli operatori sanitari devono preoccuparsi per una cosa in meno da pulire” con un telefono libero da batteri, ha detto Chen ai giornalisti il mercoledì in un ospedale a nord di Toronto, dove ha presentato un progetto pilota di BlackBerry relativo agli avvisi per le cartelle cliniche. Chen ha detto infine che BlackBerry non sta ancora sviluppando il telefono libero da batteri.

blackberry-smartphone-senza-batteri-informatblog

Il produttore di telefonia mobile canadese sta collaborando con ThoughtWire e Cisco Systems per fornire ad infermieri e medici in una unità del Mackenzie Richmond Hill Hospital un sistema di messaggistica mobile e un sistema di allarme. BlackBerry fornirà il software e i dispositivi, ma non ha voluto rivelare quanto sta spendendo per il progetto.

Il trasferimento di infezioni e batteri tra i pazienti negli ospedali è un “problema enorme”, ha detto il dottor Aviv Gladman, capo della divisione medica dell’istituto di salute Mackenzie. Le attrezzature mediche nelle stanze dei pazienti, compresi i telefoni cellulari, possono essere in grado di trasportare i batteri attraverso tutto l’ospedale, ha detto.

Gladman ha detto che i medici sono tenuti a pulire il loro telefono cellulare con l’alcol prima di entrare e uscire dalla stanza di un paziente. Uno studio pubblicato sul Journal of Applied Microbiology ha rilevato che circa il 20-30% dei germi si trasferisce tra un telefono e un dito.

Gli ospedali non sanno quanto sia efficace il cotone imbevuto di alcol allo scopo di rimuovere i batteri dai telefoni e gli operatori sanitari non sempre li puliscono con cura, ha detto. Gladman detto che le infezioni contratte in ospedale sono uno dei principali motivi per cui i pazienti muoiono in ospedale. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti