Caricamento in corso...
AndroidApp

BMW annuncia l’integrazione delle app Android

BMW è stato tra i primi produttori di auto ad introdurre l’integrazione con l’iPhone nel 2011. Ora, cinque anni dopo, l’azienda ha finalmente annunciato al New York International Auto Show che BMW Apps si integrerà con i dispositivi Android. Le prime tre app a funzionare con il sistema iDrive nella BMW Serie 7 del 2016 sono relative alla musica: iHeartRadio, Pandora e Spotify.

Finora sono solo quelle app e solo un modello di BMW, ma questo apre la possibilità ad un maggior numero di auto BMW e Mini con più app Android in futuro. Gli utenti devono scaricare la app BMW Connected per lo streaming di musica dal proprio telefono attraverso iDrive via Bluetooth. Le caratteristiche che i devoti di ogni servizio amano rimangono intatte in iDrive: si può ancora dare un pollice verso l’alto o verso il basso per una canzone in Pandora; gli account gratuiti e a pagamento di Spotify possono accedere alle playlist e navigare; e i preferiti salvati in iHeartRadio sono presenti insieme alle stazioni radio dal vivo in tutto il paese.

bmw-android-informatblog

Apple mantiene un coperchio stretto sulle app sviluppate per la sua piattaforma, e come uno dei primi produttori a integrare gli smartphone con il suo sistema di intrattenimento a bordo, BMW ha apprezzato la possibilità di valutare facilmente app per iPhone per la sicurezza durante la guida. I dispositivi Android sono parte di un ambiente volutamente più aperto, ma tutti quei dispositivi nelle tasche dei potenziali acquirenti non possono essere ignorati per sempre.

BMW, ovviamente, ha scelto tre app popolari per far capire che sarebbero molto facile da usare in modo sicuro dai guidatori. Tutte le app disponibili per l’uso con il sistema iDrive, qualunque sia la piattaforma, devono essere “ottimizzate per un uso sicuro” durante la guida (ad esempio, non richiedere al guidatore di distogliere lo sguardo dalla strada per scorrere un elenco pressoché infinito di canzoni), secondo il comunicato stampa.

Se funziona con iDrive, la casa automobilistica tedesca ha certificato che l’applicazione non prenderà troppa della vostra attenzione. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti