Altri produttori

Canonical presenta il terzo telefono Ubuntu, il Meizu MX4

Dopo averci messo più di due anni per portare Ubuntu nel suo primo smartphone, Canonical ha ripreso il ritmo. Il secondo telefono Ubuntu è stato annunciato all’inizio di questo mese, e da oggi un terzo andrà in vendita in Europa.

Il Meizu MX4 Ubuntu Edition prende l’esistente Meizu MX4 (un dispositivo Android cinese uscito lo scorso settembre) e sostituisce il sistema operativo di Google con Ubuntu. Canonical dice che si concentra principalmente sulla capacità di attrarre gli “appassionati” con l’MX4, e il sistema di acquisto leggermente eccentrico del dispositivo certamente riflette questo aspetto.

canonical-ubuntu-meizu-mx4-informatblog

Il telefono sarà in vendita in Europa ad un prezzo di 299 euro, solo attraverso il sito in lingua inglese di Meizu. In una conferenza stampa, il vice presidente di Canonical Cristian Parrino ha spiegato che gli aspiranti clienti dovranno cliccare su “un muro di origami interattivo” per recuperare le informazioni sul telefono, con ogni visita al muro che anche rivelerà “una certa quantità di inviti quotidiani per acquistare il dispositivo”.

Parrino ha detto che non poteva rivelare il numero esatto di inviti disponibili, ma che “la maggior parte delle persone sarnno in grado di ottenerne uno”. Chi non riceve un invito al primo tentativo potrà tentare di riceverne un altro il giorno dopo, ha aggiunto.

Tattiche di vendita inconsuete a parte, il Meizu MX4 è un netto passo avanti rispetto ai precedenti dispositivi Ubuntu. Offre uno schermo da 5,36 pollici con una risoluzione di 1152 x 1920, una fotocamera da 20,7 megapixel e un processore quad-core 1.7GHz. Tuttavia, ci sono solo 16 GB di spazio di archiviazione disponibile, senza possibilità di espanderli con una scheda microSD.

Per quanto riguarda le vendite di dispositivi Ubuntu finora, Canonical non dice niente, mentre Parrino nota che gli smartphone stanno “vendendo molte migliaia di unità, ma questo non è il modo in cui misuriamo il successo”. Egli dice che il vero fiore all’occhiello per l’azienda è stato il numero di resi, che ha detto essere “a una cifra, una cosa è incredibile per il mondo mobile”. Presumibilmente, le tattiche di Canonical di far lavorare le persone quel qualcosa in più per i loro smartphone assicura che solo gli acquirenti siano soltanto coloro che vogliono davvero comprarne uno. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti