Google Plus

Il capo di Google Plus abbandona… segnali di crisi?

Altri cambiamenti sono corso a Google Plus. David Besbris ha lasciato il suo ruolo di capo del social network ed è stato sostituito da Bradley Horowitz, dirigente di prodotto di lunga data per Google+.

Horowitz ha confermato il fatto in un aggiornamento di Google Plus attentamente formulato che non menziona Hangout o Google Plus per nome, ma si riferisce a Photo e Stream. Questo indica l’idea che Google+ sarà suddiviso in servizi dedicati, di cui due saranno supervisionati da Horowitz.

“Volevo solo confermare che le voci sono vere – Sono entusiasta di dirigere Photo e Stream di Google! E’ importante per me che questi cambiamenti siano adeguatamente compresi per essere miglioramenti positivi ad entrambi i nostri prodotti e il modo in cui raggiungono gli utenti”.

google-plus-bradley-horowitz-informatblog

Besbris divenne capo di Google Plus meno di un anno fa, nel mese di aprile 2014, dopo che Vic Gundotra – che aveva avviato e guidato Google Plus fin dalla sua nascita – lasciò l’azienda. Ma è stato solo nel mese di ottobre 2014 che Besbris ha detto a Re/code che Google era dentro i social e Google+ “a lungo raggio”.

Bene, Google Plus non può essere del tutto scomparso, ma sembra che venga smontato sempre di più. Prima di apparire al Mobile World Congress di Barcellona, Sundar Pichai, dirigente di Google, ha rilasciato un’intervista a Forbes in cui ha lasciato intendere che Foto e Hangouts saranno trasferiti fuori dal gruppo di prodotti Google Plus.

“Penso sempre che ci vedrete concentrarci sulle comunicazioni, foto e stream di Google+: tre importanti aree, piuttosto che una sola”, ha detto a Forbes. Significativamente, al momento, il dirigente di Google commentando pubblicamente tale dichiarazione non è stato Besbris, ma Horowitz.

“Alcuni grandi commenti di Sundar Pichai sulla futura direzione dei prodotti per Google Plus, Photo, Hangouts”, ha scritto Horowitz sulla sua pagina Google Plus. “Abbiamo lavorato duramente per questi cambiamenti e sono davvero entusiasta di ciò che questi significano per i nostri utenti”.

Non è chiaro se Horowitz è stato messo in questo posto a lungo termine o solo a breve, mentre Pichai considera cosa fare dopo. Nel frattempo, sembrano esserci alcuni cambiamenti di personale più ampi. Abbiamo sentito – ma da parte di Google non c’è nessuna conferma – che ci sono stati attriti a Google+ e un po’ di morale basso. Al momento della partenza di Gundotra, c’erano tra 1.000 e 1.200 persone che lavoravano su Google Plus. Una fonte stima che circa la metà della squadra è stata smantellata, anche se si sono costituiti dei team per Foto e Hangouts.

A nessuno è stato chiesto di lasciare, nessuna squadra è stata trasferita, ma a pochi sono stati dati incentivi per restare, dice la fonte. Non è chiaro quale ruolo Besbris prenderà adesso. Come Horowitz, lavora a Google dal 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti