Hardware

CES 2013: Intel contribuisce a ridurre lo spessore ed aumentare autonomia nei MacBook

IntelIntel ha presentato una serie di novità per i suoi processori al CES 2013 di Las Vegas. La prossima generazione di chip Core dovrebbero rendere il prossimo MacBook Air più sottile del 20% e con un’autonomia di circa 13 ore, mentre i nuovi MacBook Pro potrebbero arrivare a circa 9 ore di autonomia. Si raggiungerebbero così quasi gli stessi risultati degli attuali iPad! Nell’ultimo anno si era vociferato che Apple potesse abbandonare Intel a causa degli eccessivi consumi dei suoi processori, ma la notizia data al CES non può che far felice in quel di Cupertino. Andiamo ad elencare quali sono state le novità presentate da Intel.

L’attuale generazione di processori hanno aggiunto nuovi chip che sono ottimali per gli ultrabooks, garantendo un consumo di soli 7W (considerando che i processori i5 dei MacBook Air consumano circa 17W, i risultati che dobbiamo aspettarci dai nuovi processori sono di tutto rispetto). Inoltre Intel ha presentato la quarta generazione dei suoi processori, ed ha annunciato che questi garantiranno nove ore di batteria per le macchine più performanti che monteranno la nuova tecnologia.

Ottime notizie dunque. I portatiti diventeranno più portatili, con la necessità di collegarli meno frequentemente ad una presa di corrente. Così potranno essere usati intensamente per una giornata di lavoro anche quando non si dispone di un ufficio fisso. In fin dei conti il loro scopo è proprio questo! Attendiamo fiduciosi i nuovi MacBook, che già garantiscono un’eccelsa autonomia in confronto agli attuali Notebook in commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti