Software

Chiude Winamp, ecco le ragioni dell’insuccesso

Per Winamp, il celebre Media Player gestito da AOL, è giunta l’ora della resa dei conti. Dopo 15 anni di attività, il servizio chiude i battenti e con esso se ne vanno anche la webpage di riferimento e tutti i link per il download delle vecchie versioni.
E’ previsto per il 20 Dicembre l’ultimo giorno di vita che verrà concesso al software, dopodiché, non avremo più alcuna traccia di quelle che sono (erano) le sue storiche funzioni.

winamp

Non sono state diramate dichiarazioni che spieghino la decisione di ritirare il prodotto, anche se appare facile immaginare che in questi ultimi tempi Winamp non navigasse di certo in buone acque: ormai le soluzioni più moderne e all’avanguardia lo avevano scavalcato in maniera troppo preponderante per potergli ancora permettere di rimanere in vita.

Dalla Release 3 in poi, il lettore multimediale soffriva di una scarsa fluidità e di quelli gravi mancanze tali da spingerlo verso il passo indietro definitivo. Tuttavia, di Winamp, ai vecchi cultori di schermo e tastiera ne rimarrà comunque un caro ricordo.

Nel frattempo, ecco quanto comunicato da AOL in merito alla sua decisione:

“Winamp.com and associated web services will no longer be available past December 20, 2013. Additionally, Winamp Media players will no longer be available for download. Please download the latest version before that date. See release notes for latest improvements to this last release. Thanks for supporting the Winamp community for over 15 years.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti