AppleNews

Ci siamo: ecco cosa aspettarsi dall’evento Apple del 9 settembre

La sequenza di eventi che porta Apple a svelare i nuovi iPhone anno dopo anno è di solito abbastanza nota. Le voci appaiono con sempre maggiore frequenza, le foto dei pezzi prodotti fuoriescono e quando la società si decide finalmente di svelare i nuovi prodotti, sappiamo già quasi tutto su di essi.

Questa volta, però, le cose sono diverse. I rapporti dicono che l’evento di Apple di domani 9 settembre vedrà l’azienda entrare in una nuova categoria di prodotto. l’iWatch – la risposta di Apple agli SmartWatch e dispositivi per il fitness – farà il suo debutto durante l’evento.

Certo, ci sono state fughe di notizie e voci su software e capacità dell’iWatch, speculazioni su quante versioni ci saranno e altro, ma rispetto alla cavalcata ininterrotta di presunte immagini dell’iPhone 6, è tutto piuttosto nebuloso.

Raddoppio sull’iPhone

C’è qualcosa di diverso nel rivelare il nuovo iPhone. Come l’anno scorso, andremo presumibilmente a vedere due nuovi iPhone, ma questa volta, nessuno dei due sarà la versione “a buon mercato”. L’anno scorso Apple ha lanciato l’iPhone 5S e 5C, ma il C era davvero solo un iPhone 5 riconfezionato. Era nuovo, ma era un passo verso il basso.

Questa volta invece Apple dovrebbe lanciare due nuovi iPhone. Le nuove misure, basate su presunti componenti trapelati, saranno 4,7 e 5,5 pollici. Sembra che, come l’iPad Air e iPad mini con display Retina, Apple offrirà due prodotti con stessi interni e diverse dimensioni dello schermo.

Ci saranno più aggiornamenti – un chip più veloce, maggiore risoluzione e miglioramenti alla fotocamera – ma gli utenti di tutti i giorni potranno beneficiare maggiormente del vetro zaffiro estremamente resistente che copre lo schermo del telefono, una delle nuove caratteristiche di cui si vocifera. Apple ha riferito di aver avuto problemi per produrre il vetro nelle quantità di cui ha bisogno però, quindi potremmo dover aspettare un altro anno.

Alcune voci dicono che Apple chiamerà l’iPhone da 5.5 pollici “iPhone 6L“. Questo è un buon nome come qualsiasi altro potrebbe essere, anche se i consumatori si curano di più di quanto costerà. Sarà quasi certamente un passo avanti rispetto al modello da 4,7 pollici, ma 50 euro in più o 100 euro in più?

E non dimentichiamo iOS 8, annunciato la prima volta nel mese di giugno, potrà finalmente vedere una data di uscita. Se Apple attaccasse con il suo schema abituale, chiunque con un iPhone dal 4S in su sarà in grado di scaricare iOS 8 dal 17 settembre.

iWatch: una nuova categoria

E’notevole che Apple sia riuscita a mantenere segreti la maggior parte dei dettagli dell’iWatch. Potrebbe essere che la cortina di segretezza di Apple sia stata più efficace per l’iWatch in quanto il prodotto ha una catena di fornitura diversa da quella dell’iPhone. Più probabilmente, come si è detto, l’iWatch farà il suo debutto molto più tardi rispetto all’iPhone, che escono quasi sempre il Venerdì della settimana successiva all’evento – in questo caso, il 19 settembre.

Allora, perché Apple svelerà l’iWatch ora se lo venderà tra qualche mese? Per un paio di motivi: in primo luogo, l’iWatch è un compagno per l’iPhone. Certo, Apple potrebbe attendere il lancio del nuovo iPad a ottobre per mostrarci l’iWatch, ma non va bene. L’iWatch si accoppia con l’iPhone.

Inoltre probabilmente svelando il iWatch ben prima della data di lancio, Apple potrà finalmente davvero fare una sorpresa. Proprio come con l’iPhone originale e con l’iPad, tutti sapevamo in genere ciò che stava per succedere. Per una nuova categoria di prodotto Apple mette sempre su uno spettacolo, e dalla scelta della sede, è chiaro che Tim Cook e soci pensano di avere qualcosa di speciale da mostrare.

Così l’iWatch sta imitando il modello di rilascio dei suoi predecessori, ma sarà dirompente come loro? La categoria SmartWatch sta certamente vivendo un boom, anche se non è ancora chiaro se i consumatori li vogliono davvero. L’iWatch potrebbe essere il prodotto che diventerà sinonimo di smartwatch, ma per farlo, ha bisogno di fare qualcosa che non fanno gli altri. Alcune voci dicono che l’iWatch avrà un design curvo, sarà disponibile in due dimensioni e avrà la durata della batteria di più giorni. Ma sulla base di software trapelato, la sua grande differenziazione saranno i numerosi sensori che raccolgono i dati sulla salute di chi lo indossa.

Quando mostrerà l’iWatch la prima volta, Apple finalmente collegherà i punti tra l’iPhone, l’app salute mostrata al WWDC di giugno e la tecnologia indossabile. Il messaggio sull’iWatch sarà equilibrato – non sarà puramente un dispositivo per la salute – ma per quanto riguarda quello che offre più degli altri indossabili oltre a un grande design e la capacità di lavorare perfettamente con un iPhone, la parte relativa alla salute sembra predominante.

Alcuni extra

Apple ha recentemente subito un duro colpo, in quanto iCloud – a torto o a ragione – è stato vittima di hacking per rivelare foto di nudo di alcuni VIP. Nelle sue osservazioni, Cook potrebbe richiedere un minuto o due per riaffermare la sua promessa di migliorare la sicurezza del servizio iCloud.

Martedì sarà anche il primo evento pubblico di Apple da quando la società ha chiuso l’accordo per acquistare Beats. Anche se è passato solo un mese (quindi è ancora un po’presto per il progetto), ci aspettiamo almeno un inizio della collaborazione – o almeno una comparsa di Dr. Dre.

Apple potrebbe anche annunciare un aggiornamento per iPod, una data di uscita per OS X Yosemite e forse anche nuovi iPad nel suo grande spettacolo; ma anche facesse tutto questo, questi annunci saranno in secondo piano sullo sfondo dei nuovi iPhone e iWatch. Una cosa è certa: Sarà il più interessante evento Apple degli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti