TV

Cinque cose da sapere su Android TV

Il nuovo Google I/O è dietro l’angolo e ci dobbiamo aspettare alcuni annunci interessanti il prossimo 25-26 giugno. Si parlerà della nuova versione del sistema operativo Android, si parlerà di mobile, ma c’è un settore in cui Google non ha avuto il successo che vorrebbe – la piattaforma televisiva. I siti web The Verge e GigaOM riportano che sarà molto probabile che in questa edizione del Google I/O verrà annunciata la Android TV.
 
Nel Google I/O 2010 ci fu l’annuncio di Google TV, piattaforma che provò a combinare il meglio del web e della TV. Aziende come LG e Sony avevano annunciato l’integrazione con Google TV, che doveva essere fornito in bundle con le principali marche di televisori, ma per qualche motivo le cose non sono andate come si sperava, considerando che Eric Schmidt, il CEO di allora, aveva affermato che la maggior parte degli apparecchi televisivi avrebbero avuto Google TV a bordo entro il 2012.

android-tv-informatblog
 
Google è uscito con due prodotti hardware – il Nexus Q e il Chromecast – al Google I/O dell’anno scorso. Di questi, il Nexus Q, che era un dispositivo di streaming che richiedeva un secondo dispositivo con schermo come telecomando e non poteva riprodurre contenuti fuori da Google Play, è stato interrotto da Google. Dall’altra parte, Chromecast è un dispositivo che ha avuto relativamente successo quando si parla di inviare contenuti in streaming verso un televisore. Tuttavia il numero di applicazioni che supportano il Chromecast è ancora piuttosto limitato. In breve, Google non ha ancora messo le sue mani sulla piattaforma TV. Vedremo qualcosa di nuovo in questo senso al Google I/O 2014? Solo il tempo lo dirà. Ma vediamo quello che sappiamo finora.
 

Piattaforma, non hardware

Android TV è una piattaforma su cui i fornitori di contenuti video dovranno costruire applicazioni. Questa piattaforma potrà essere utilizzata dai produttori di TV e set top box per portare servizi di streaming al televisore. A differenza di Google TV che aveva una filosofia simile, Android TV si concentrerà sui servizi di media online e giochi basati su Android.
 

Interfacce semplici

 
Android TV avrà un menu orizzontale scorrevole che rappresenta i diversi tipi di contenuti – spettacoli televisivi, film, applicazioni e giochi. C’è una barra di ricerca universale in alto dove è possibile digitare il termine di ricerca o dirlo a voce, dato che funzionerà anche la ricerca vocale. Questo sembra decisamente ispirato alla Fire TV di Amazon, che supporta l’input vocale per la ricerca di contenuti video. Secondo GigaOM, sarà possibile per le applicazioni inserire singole schede di contenuti a destra nella home page (invece che solo il logo dell’app), per ridurre le fasi di navigazione verso l’avvicinamento dei contenuti.
 

Ricerca universale attraverso le app

Google TV aveva a che fare con servizi video che forniscono app con un proprio contenuto, occorreva accedere all’applicazione per cercare i contenuti al suo interno. Con Android TV, Google sta progettando una ricerca universale di contenuti tra le applicazioni. Quindi, se siete alla ricerca di uno show televisivo, non dovrà necessariamente trovarsi all’interno di una particolare applicazione. Inoltre, secondo i documenti ottenuti da Verge, Google sta consentendo agli sviluppatori di sviluppare applicazioni che hanno interfacce molto consistenti. Grandi nomi come Hulu, Netflix e Vevo sono già visibili in alcuni screenshot.
 

Partner televisivi Probabili

Google strinse una partnership con LG e Samsung quando annunciò la Google TV nel 2010. Con Android TV, LG non sarà più probabilmente un partner, dato che sta sviluppando il proprio sistema operativo per Smart TV e TV ultraHD. Sarà quindi probabile che al progetto aderiranno le aziende che non dispongono di proprie piattaforme quali Sony o i produttori cinesi come Haier.
 

Android TV strizza l’occhio ai giocatori occasionali

Un altro grande segmento che Android TV sta guardando con attenzione è quello dei giocatori occasionali. Google sta supportando alcuni giochi su Android TV, permettendo ai giocatori occasionali di giocare i loro giochi preferiti per cellulare sul grande schermo TV. La Fire TV di Amazon e Roku 3 offrono funzionalità di gioco, Amazon addirittura mette a disposizione un controller da gioco separato. Android TV potrebbe certamente portare una forte concorrenza in questo settore. Con la piattaforma Android TV, Google sta cercando di creare una piattaforma di smart TV universale, qualcosa che produttori del calibro di Roku, Amazon e Apple hanno cercato di fare con i loro set top box. Forse Google ha alcuni progetti in vista per quanto riguarda Android TV, sapremo senz’altro qualcosa di più osservando da vicino gli eventi del Google I/O di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti