Guide

Come asciugare un iPhone

Potete stare attenti quanto volete, ma è fin troppo facile che il vostro iPhone cada in piscina, nel WC o anche in un’enorme pozzanghera fangosa, soprattutto ora che il suo telaio massiccio ha la tendenza a uscire dalla parte superiore della tasca. Non deve essere un errore costoso però: ecco alcuni trucchi per capire come asciugare un iPhone.

Questi suggerimenti non si applicano solo agli iPhone, ovviamente, ma Apple non ha ancora aggiunto le proprietà di impermeabilizzazione alle specifiche del suo smartphone che ora si trovano in molti (ma non tutti) i telefoni Android.

Va da sé che il primo passo è quello di rimuovere il telefono dall’acqua, poi spegnerlo e rimuovere la sua SIM. NON CERCARE DI UTILIZZARE UN TELEFONO BAGNATO. Fate del vostro meglio per asciugare il telefono e la sua SIM con un asciugamano, la manica della vostra giacca o della vostra maglia o qualunque cosa avete a portata di mano. Dategli anche una scossa leggera per rimuovere l’acqua dalle sue porte. Poi continuate a leggere, seguendo i nostri consigli su come sistemare un iPhone danneggiato dall’acqua.

come-asciugare-un-iphone-informatblog

Tenete bene a mente che il telefono potrebbe già essere danneggiato irreparabilmente, e questi passaggi non vi aiuteranno a riportare in vita il vostro smartphone. Tuttavia le cose non potrebbero andare peggio, dunque potreste anche voler fare un tentativo.

Come asciugare un iPhone: il trucco del riso

Sapete che se mettete una piccola tazza di riso in una pentola piena d’acqua, prima che ve ne rendiate conto avete fatto da mangiare per un’intera famiglia? Questo perché il riso ha un’incredibile capacità di risucchiare l’acqua. Prendete quindi una ciotola grande, poi nella ciotola metteteci l’iPhone bagnato e abbastanza riso per coprilo adeguatamente. Ora non pensateci più per 24 ore.

Il giorno dopo provate a rimontare il telefono, che ora si spera sia asciutto, e tentate di accenderlo. Se non funziona, ripetete il procedimento da capo e riprovate il giorno seguente. Al terzo o quarto tentativo su come asciugare un iPhone bagnato non andato a buon fine dovreste cominciare a prendere in considerazione che il vostro iPhone è morto.

Come asciugare un iPhone: trucchi da provare

Se avete una bella dispensa aperta riscaldata in casa, lasciare il telefono lì per un giorno o due potrebbe aiutare a tirare fuori l’umidità indesiderata. La parola chiave qui, però, è ‘calore temperato‘: evitare tutto ciò che sia ‘molto caldo‘.

Potreste anche sostituire il riso con il gel di silice (probabilmente troverete alcuni pacchetti di questo materiale nella scatola dell’ultimo paio di scarpe da ginnastica che avete comprato). Basta ricordare che non è riso, non mangiatelo.

Cosa non fare con smartphone danneggiati dall’acqua

Le seguenti regole servono per sapere cosa non fare per riparare un iPhone danneggiato dall’acqua: sono di senso comune, ma vale la pena sottolinearle.

  • Non gettate il vostro iPhone bagnato contro un muro nel bel mezzo di una crisi di nervi: la speranza non è ancora perduta.
  • Non mettete un telefono danneggiato con acqua dentro l’asciugatrice (anche se all’interno di un calzino o di una federa).
  • Non lasciate il telefono bagnato sul radiatore.
  • Non riscaldate il telefono bagnato con un asciugacapelli.
  • Non possiamo credere che abbiamo bisogno di dirlo, ma non mettete il telefono bagnato nel congelatore.

Se avete intenzione di entrare in un Apple Store e sperare che qualcuno abbia pietà di voi, almeno dite loro la verità: con i rilevatori di liquidi interni presenti all’interno dei dispositivi iOS sapranno subuto che il vostro iPhone si è bagnato. Tuttavia non noteranno se è stato abbandonato in una toilette o un bagno, dunque questo tenetelo per voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti