GuideiPhone

Come individuare un iPhone falso

Siete seduti in un bar quando uno sconosciuto vi si affianca e vi offre un affare incredibile per comprare iPhone 6. Ma è chiaramente di fretta e dice che ha bisogno di venderlo in questo momento. Così si arriva alla conclusione ovvia: Il telefono è un falso.

Purtroppo, gli iPhone falsi non sono sempre così evidenti. A volte appaiono in annunci online apparentemente legittimi o persino in negozi del mondo reale. Indipendentemente da dove compaiono, ci sono, e le persone che li acquistano vengono derubate.

Le dimensioni del problema

Dire quanti iPhone falsi vengono venduti in Italia e nel mondo è in realtà difficile da definire. Apple non discute la questione, nonostante le ripetute richieste di informazioni. Gruppi di controllo anti-contraffazione affermano che il problema è grande, ma non forniscono i numeri esatti.

come-scoprire-falso-iphone-informatblog

Ma le prove ci sono: oer dirne una c’è stato il recente sequestro di oltre 40.000 iPhone falsi in Cina. Le vendite di telefoni contraffatti non sono rare all’estero: ma gli iPhone falsi sono solo parte di un problema molto più grande che è quello della contraffazione elettronica.

“L’elettronica di consumo contraffatta è stata la seconda merce più sequestrata nel 2013 e 2014, con prezzo al dettaglio stimato di circa 145 e 162 milioni di dollari rispettivamente”, ha detto Matthew Bourke, portavoce del Centro dei diritti per la proprietà intellettuale americano. E ricordate: questi numeri rappresentano solo i sequestri, non il volume reale delle merci contraffatte vendute, che è molto più alto.

L’elettronica di consumo ha rappresentato il 13% di tutti i prodotti contraffatti sequestrati dal governo, secondo Matthew Harakal della Camera di commercio americana. Ma, ancora una volta, come Harakal e Bourke sottolineano, possono contare solo quelli che realmente conoscono. Si presume che un sacco telefoni falsi in più passino inosservati tutti i giorni.

Ma adesso il grande problema è: che cosa si deve fare quando quel ragazzo vi si avvicina in un bar e vi propone un iPhone in vendita? Prima di tutto, è necessario sapere che ci sono due tipi di telefoni falsi.

Telefoni ibridi

Quelli più difficili da scovare sono i telefoni che contengono vere parti di Apple ed eseguono iOS ma sono in realtà assemblati da parti di contrabbando o dai telefoni rottamati mandati di in Cina per il riciclaggio. Lì, aziende senza scrupoli prendono schede madri da telefoni fuori uso e le inseriscono in telefoni da rottamare o in nuovi gusci fatti per assomigliare agli iPhone reali.

Superficialmente, tali falsificazioni possono sembrare perfette, ma ci sono un paio di segni rivelatori: in primo luogo, provando il telefono, è possibile notare che la risposta del software è lenta. Questo perché la scheda madre è da un vecchio modello. Ma c’è un altro modo per dirlo con maggior certezza: Quando si guarda sul retro di un iPhone 6, si vedrà il numero di serie elettronico del telefono (il numero IMEI) inciso in caratteri minuscoli appena sotto il logo iPhone. Questo è un numero di serie univoco che identifica il telefono specifico, ed è disponibile anche sotto Impostazioni> Generali> Info. Se questi numeri non corrispondono, avete un iPhone falso.

Si noti che questo stesso numero deve apparire anche sulla parte inferiore della scatola del telefono. Se quello sulla scatola non corrisponde a quello sul telefono o in Impostazioni, non significa necessariamente che il telefono è falso, potrebbe essere solo un po’ di confusione da parte del negozio, ma si dovrebbe insistere sul ricevere un telefono che corrisponde alla sua scatola.

iPhone falso: Android sotto mentite spoglie

L’altro modo in cui i contraffattori costruiscono un iPhone falso è cercare di mascherare un telefono Android come un telefono Apple. Questi sono di solito più facili da individuare, anche se le contraffazioni possono essere davvero convincenti. Dal di fuori possono sembrare molto simili al prodotto originale, e così gli schermi. Ma ecco cosa fare per essere sicuri:

In primo luogo, cercate di richiamare Siri premendo il tasto Home; se non risponde, è un iPhone difettoso o un falso. Successivamente, controllate le icone sulla schermata iniziale: ad esempio, se vedete una app Google Play, non è un iPhone. Oppure provate a toccare l’icona App Store; se non andrà sull’App Store di Apple, allora è un iPhone falso.

Se siete veramente in dubbio, controllate il numero di serie in Impostazioni (appena sopra il codice IMEI descritto in precedenza) e toccatelo fino a quando compare Copia, quindi premete quel pulsante. Successivamente, nel browser del telefono, andate su questo tool online di Apple. Toccate il campo di inserimento fino a visualizzare Incolla e incollate il numero di serie. Vedrete quale modello di iPhone è, insieme con il suo status di garanzia. Se non è un vero e proprio iPhone, verrà visualizzato un messaggio di errore. Se si tratta di un iPhone messo insieme da pezzi di recupero, dovreste vedere che il numero di serie non corrisponde a quello del telefono che avete in mano.

Altre indicazioni che possono aiutare a identificare un iPhone falso: può essere un po’ più spesso o non così pesante come quello vero (anche se questo può essere difficile da individuare senza un altro iPhone dello stesso modello a confronto); la risoluzione dello schermo può essere più bassa (idem come sopra); e alcuni particolari di realizzazione potrebbero essere errati, come un vassoio della scheda SIM di taglia sbagliata (i nuovi iPhone utilizzano la nano-SIM), oppure il tipo sbagliato di viti sul fondo (i veri iPhone utilizzano viti a cinque punte).

La conclusione è: solo perché siete in un negozio di telefonia non significa che l’iPhone sia genuino. Per essere assolutamente sicuri, andate in un Apple Store o un rivenditore autorizzato. E, come sempre, seguite la regola d’oro: se un affare sembra troppo bello per essere vero, probabilmente non lo è: i veri iPhone non si vendono per 100 euro, nemmeno per 200 a meno che non siano molto vecchi. Tuttavia, se ciò che volete veramente è un telefono Android che sembra un iPhone, non preoccupatevi dell’acquisto. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti