GuideHardware

Come abilitare la modalità sviluppatore sul Chromebook

Cos’è un Chromebook? Generalmente è l’evoluzione del Netbook, volendo: un piccolo portatile capace di tutto quello che riguarda solamente la navigazione sul Web. Niente perciò di particolare, a parte naturalmente usare Chrome come principale strumento. Tutto quello che riguarda il browser, comprese le sue estensioni, sono parte integrante del piccolo portatile.

Ma c’è di più: è attualmente possibile modificare un Chromebook, specialmente quando si parla d’installare estensioni non approvate e anche altri sistemi operativi. Per farlo bisogna passare per la così chiamata modalità sviluppatore, un particolare accesso che sblocca tutti i file di sistema più delicati del Chromebook. Diciamo perciò che è un po’ come Android, solo che è un piccolo pulsante nascosto stesso nel computer che ci da accesso a tutto.

chromebook modalità sviluppatore informatblog

Prima di tutto qualche nota

Fate caso che per attivare la modalità sviluppatore, verrà cancellato tutto. Esatto: una volta attivata la modalità, tutti i vostri dati all’interno del Chromebook verranno eliminati.

Google naturalmente non vi fornirà assistenza su qualsiasi funzione che da quel punto in poi smetterà di funzionare per via della modalità sviluppatore.

Per prima cosa dobbiamo andare in Recovery. Da spento, tenete premuto il tasto ESC e il tasto Ricarica (quello per ricaricare le pagine!) per poi premere per giusto un secondo il tasto d’accensione. Il Chromebook andrà direttamente in recovery.

Non fatevi ingannare dalla schermata che dirà che l’installazione è mancante o danneggiata! Premete la combinazione CTRL+D. A quel punto apparirà una schermata che vi chiederà se volete disabilitare la verifica OS. Premete Invio. Adesso che il tutto è abilitato, al riavvio il sistema presenterà un errore sul fatto che la verifica OS è disabilitata. Di nuovo, premete CTRL+D per avviare il Chromebook. Subito dopo il vostro PC prenderà a ripulire tutti i vostri dati per piazzare la modalità sviluppatore.

Adesso che il vostro Chromebook è stato attivato in modalità sviluppatore, potete modificarlo come più vi pare e vi piace. Potete anche installarci una versione di Linux, se desiderate!

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti