Jailbreak

Come prepararsi al Jailbreak di iOS 6

Evasi0n JailbreakOrmai ci siamo, il tanto atteso Jailbreak per iOS 6 sta per arrivare, è solo questione di giorni. Per non trovarci impreparati ed essere subito pronti ad eseguire la procedura di sblocco, vediamo quali sono i passi da fare per preparare il nostro iDevice ad eseguire il Jailbreak. La nuova procedura di sblocco sarà eseguibile su tutti i dispositivi che supportano iOS 6. Sarà dunque compatibile con iPhone 3GS e superiori, iPad 2 e superiori, iPad mini, iPod touch terza generazione e superiori. Inoltre, supporterà anche la Apple TV di seconda generazione (purtroppo resta esclusa al momento la Apple TV di terza generazione).

Se disponete di uno dei dispositivi sopra elencati, il primo passaggio da eseguire è quello di aggiornare ad iOS 6.1. È possibile farlo tramite gli aggiornamenti OTA direttamente dal dispositivo, ma MuscleNerd, uno degli hacker che ha lavorato al Jailbreak, consiglia di ripristinare il dispositivo tramite iTunes per evitare incompatibilità con il tool di sblocco.

Aggiornare il dispositivo con iTunes

  • Per prima cosa recatevi a questo link ed in fondo alla pagina scaricate il firmware di iOS 6.1 adatto al vostro dispositivo
  • Dopo che avete finito di scaricare il firmware, avviate iTunes e collegate il dispositivo al PC/Mac
  • Da iTunes, dopo che è stato riconosciuto, selezionate il vostro dispositivo dal menù in alto a destra

  • Dalla nuova schermata, se avete Windows tenete premuto il tasto Shift e selezionate Ripristina iPhone…, se avete Mac tenete premuto il tasto alt e selezionate Ripristina iPhone…
  • Si aprirà una finestra dalla quale dovrete selezionare iOS 6.1 che avete scaricato precedentemente

ATTENZIONE! Questa operazione eliminerà irreversibilmente ogni dato presente sul dispositivo. Si consiglia di effettuare un backup dei dati e dei documenti prima di avviare la procedura.

Ora partirà la procedura di aggiornamento che durerà circa 15 minuti. Non chiudete iTunes e non scollegate il dispositivo dal cavo, e attendete la conclusione di tutte le operazioni. Se avevate già eseguito il Jailbreak, il mio consiglio è di non ripristinare il backup, in quanto potrebbe riportare sull’iDevice file di sistema esistenti prima del Jailbreak e che potrebbero entrare il conflitto con le nuove procedure di sblocco. Attivate dunque il dispositivo come nuovo terminale ed inserite manualmente tutto ciò di cui avete bisogno. Se invece aggiornate da una versione di iOS pulita, potete tranquillamente ripristinare il backup, anche se consiglio anche in questo caso di eseguire un’attivazione come nuovo dispositivo.

Ora che avete aggiornato il vostro iPhone, iPad o iPod Touch, non vi resta che attendere l’uscita di evasi0n, il tool che permetterà di effettuare il Jailbreak di iOS 6. Non eliminate il firmware che avete precedentemente scaricato, in quanto potrebbe tornare utile durante la fase di sblocco. Inoltre consigliamo di eseguire quanto prima queste operazioni, per evitare di incorrere, in concomitanza dell’uscita del Jailbreak, con rallentamenti dei server a causa di un eccessivo traffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti