GuideHardware

Come risolvere i problemi di lag con il MacBook Pro Retina

macbook

Tu sei uno di quei fortunati che hanno un MacBook Pro Retina? Hai dimostrato come sia estremamente veloce il computer in quasi tutte le situazioni, tranne una: il ritorno alla vita.
Quando si lavora troppo, infatti, questo gioiello della tecnologia tende, in pratica, a “morire molto presto”.

Tutto questo ha una spiegazione alquanto curiosa. Questo comportamento è dovuto ad una caratteristica che Apple exclusively ha inserito nei computer portatili che utilizzano i più recenti modelli di SSD, questa funzione consente di salvare il contenuto della memoria RAM del SSD per risparmiare più batteria quando il dispositivo è in modalità sleep.

Questa funzione entra in azione dopo circa un’ora, il computer salva il contenuto della memoria RAM nel SSD. Il punto è che se avete un Mac con 16 GB di RAM si noterà che questo processo, anche se relativamente “veloce”, è molto più lento di altri Mac.

Il modo “facile” per risolvere questo problema è quello di aumentare il tempo di attesa, in modo che il computer continuerà a utilizzare la funzione, ma solo dopo un certo tempo e solo se necessario.
Il comando per realizzare quanto spiegato è:
Standby Rit sudo pmset-a 86400

86400 è il numero di secondi di attesa del computer per attivare la funzione. Ricordate che questa volta deve essere espresso in secondi. Se si desidera riportare il computer al suo comando originale, l’impostazione predefinita è: pmset-g

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti