AppGuideiOS

Come risolvere i problemi in Safari su iOS 8.2

Senza alcun dubbio, iOS 8 è stato un incubo per gli sviluppatori di Apple. Con un alto numero di crash e di bug, è il sistema operativo più controverso per iPhone mai visto finora. Ci sono stati molti aggiornamenti che hanno corretto molti bug noti agli utenti di iPhone. Ma allo stesso modo, gli utenti che ha aggiornato il loro iOS a 8.2 hanno scoperto numerosi nuovi crash e bug con il browser Safari.

L’aggiornamento impedisce a Safari di funzionare bene su iPhone e iPad. I principali bug con cui gli utenti interagiscono durante l’utilizzo di Safari su iOS 8.2 impediscono la sua corretta apertura, lo rendono insensibile al touch, caricano di pagine bianche, e rendono la barra degli indirizzi inutilizzabile. Per risolvere questi problemi, i passaggi seguenti possono essere utili.

iOS-8-2-safari-informatblog

Pulire i dati di navigazione

Avere dati in eccesso sulla memoria potrebbe essere dannoso. Alcuni di essi potrebbero essere utili, ma la maggior parte di essi potrebbero diventare un fattore importante nel rallentare il vostro Safari o addirittura renderlo inutilizzabile. E’ possibile cancellare i dati non necessari seguendo questi semplici passi:

  • Entrare nelle impostazioni del telefono
  • Selezionare Safari
  • Selezionare Cancella cronologia e dati dei siti
  • Se richiesto, confermare che si vuole veramente fare così

Ciò cancellerà la cache con tutti i file e dati temporanei e inutili. Fatto ciò, chiudete tutto e rilanciate Safari, sentirete la differenza. Se non avvisate alcun cambiamento, provate a riavviare il telefono.

Il riavvio velocizzerà Safari fin dall’inizio, rendendolo fresco e privo di carico inutile precedentemente causato dai file non necessari. Se si riscontrano ancora problemi, allora probabilmente pulire la cache non è ciò che serve. Potete provare un altro passo: il ripristino del dispositivo.

Ripristino del dispositivo

Il ripristino è doloroso. E’ lungo e anche rischioso. Ma ripristinare il telefono è molto importante nel far funzionare di nuovo il vostro Safari. Si può ripristinare sia con le impostazioni di fabbrica o con un backup di iCloud o iTunes. E’ inoltre possibile ripristinare direttamente con iTunes con l’aiuto di un computer.

Prima di fare qualsiasi mossa, assicuratevi di aver creato un backup per evitare perdita involontaria di dati.

Altre alternative

Se passaggi precedenti non hanno reso il vostro Safari nuovamente funzionante, allora dovete aspettare che gli sviluppatori di Apple rilascino un bug fix che risolve i suddetti problemi, in alternativa potete provare qualsiasi browser alternativo. Chrome per iOS non è una cattiva scelta, ad esempio: Chrome è un browser molto efficace per iOS e un buon sostituto per Safari. Anche se non ha caratteristiche come Handoff e schede iCloud, si tratta di un’opzione che non potete non tenere in considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti