GuideHardware

Come sostituire Windows 8 con il rimpianto Windows 7

Downgrade Windows 8Ho avuto modo di imbattermi in un PC con installato Windows 8, aprendolo di default in modalità Metro, ho tentato di eseguire alcune banali operazioni come cercare un programma o un file, impostare una stampante, stampare un documento, e tante altre operazioni di routine. Vi devo confessare che mi sono perso. L’ultimo sistema operativo di Microsoft mi ha trasmesso una sensazione di confusione, non riuscendo più ad orientarmi tra le varie sezioni. Ritengo che molti hanno avuto la mia stessa difficoltà, visto la delusione cocente di tanti utenti che hanno manifestato la loro rabbia in rete.

Avendo acquistato un PC con preinstallato Windows 8, molti affezionati Windows non sanno proprio dove sbattere la testa. Nessuno pare soddisfatto, non lo è Windows che ha ridotto notevolmente le vendite, non lo sono i produttori di Desktop, che vendono meno macchine, non lo sono gli utenti che sono disorientati. Ricorda tanto il flop di Windows Vista. Girando in rete ho trovato una simpatica foto, naturalmente su un sito di prodotti Apple, che è abbastanza eloquente. Un negozio Microsoft Certified espone in vetrina un cartello, che propone un downgrade alla precedente versione Windows 7, al costo di 125 dollari.

Non è certo una buona pubblicità per Microsoft. A proposito, ma vi è balenata seriamente l’idea di ritornare al vecchio caro Windows 7, con quel bel menu Start che ti consente di cercare tutto quello che desideri? A me si. Per questo mi sono ingegnato a trovare la soluzione per passare da Windows 8 al vecchio Windows 7. Vi illustro come è possibile:

  • Per prima cosa, verificate se avete il DVD di Windows 7, altrimenti create una chiavetta bootable. Se non sapete come fare vi consiglio di leggere questo articolo
  • Inserite l’uno o l’altro a scelta
  • Accendete il PC e fate avviare il sistema operativo

Attenzione: Non effettuate il login ma spegnete il PC cliccando su Riavvia il Sistema tenendo premuto contestualmente il tasto Shift

  • Così facendo si entra nella modalità di ripristino
  • Entrate nelle opzioni avanzate e selezionate Impostazioni di avvio
  • A questo punto cliccate Riavvia scegliendo la modalità provvisoria
  • Una volta caricato il sistema, quando ve lo chiede effettuate il login
  • Aprite l’icona Computer e quando vi compaiono le varie risorse, cliccate sul DVD o Pennetta bootable di Windows 7, in base a quale avete inserito
  • Una volta entrati, avviate il Setup

A questo punto chiederà se volete formattare il computer. Se rispondete Si, cancella prima Windows 8 e poi installa Windows 7. Oppure, potete scegliere di effettuare una partizione e far convivere sia Windows 8 che Windows 7.

2 comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti