Caricamento in corso...
AndroidGuide

Come verificare le funzionalità di un cellulare Android usato

Spesso compriamo cellulari usati o ricondizionati ma la maggior parte delle volte li acquistiamo da un privato che non ci offre alcuna garanzia sul dispositivo. Sarà quindi utile trovare un modo per testare tutte le funzionalità prima di effettuare l’acquisto. Dopo l’affare, ricordiamo, non vi è quasi mai alcuna possibilità di poter dimostrare un qualsiasi malfunzionamento del telefono.

La lezione appresa dallo scenario di cui sopra è che testare il cellulare è la cosa più importante prima di acquistarlo. Così oggi vi mostreremo come è possibile verificare la piena funzionalità di un cellulare usato o nuovo rapidamente con un’app chiamata Z-Device Test.

Testare un cellulare Android

Per testare qualsiasi cellulare Android, occorre scaricare e installare l’app Z-Device Test sul dispositivo. L’applicazione può essere installata dal Google Play Store gratuitamente.

come-testare-cellulare-android-informatblog

Ci sono molte ragioni per cui è possibile utilizzare l’applicazione: grazie ad essa gli utenti possono fare un’analisi approfondita di due o più dispositivi Android o integrare le informazioni tecniche del costruttore. Ma di seguito vedremo come sia possibile usare l’app per testare il telefono e tutti i suoi sensori associati.

Dopo aver installato l’applicazione sarà necessario avviarla. La schermata principale vi mostrerà tutti i moduli del telefono. Ora, guardando da vicino, si vedrà una combinazione di segni su cui spuntare un segno verde e una X rossa.

Il primo significa che il sensore viene rilevato e funziona correttamente, tuttavia il secondo sta a dire che i sensori sono interamente mancanti sul dispositivo oppure che non funzionano correttamente. Questa è solo una breve panoramica dei test che l’applicazione può eseguire.

Abbiamo appena dimostrato come verificare grazie a una prima analisi, la piena funzionalità di un cellulare usato o nuovo rapidamente con l’app chiamata Z-Device Test ma per fare in modo di testare approfonditamente i diversi moduli, come ad esempio la sensibilità al tocco dello schermo, occorre anche “tappare” il modulo relativo allo schermo. Il dispositivo farà tutti i test automatici e saprà darvi tutti i valori. Ulteriori test manuali su pressione dello schermo e precisione del tocco possono essere eseguiti tramite il menu esteso dell’app.

Allo stesso modo è possibile testare tutte le altre funzionalità del dispositivo e ottenere il risultato per ciascuno dei sensori. Ci sono alcuni dei moduli che un normale utente di Android potrebbe non avere previsto di verificare, e in tali casi, un semplice trucco sul modulo è sufficiente.

Conclusione

Z-Device Test è uno dei modi più semplici per testare qualsiasi telefono Android, compresi tutte le sue componenti e l’hardware. Ci sono ovviamente altri modi per effettuare test di funzionalità tipo ad esempio i codici previsti dalla fabbrica del dispositivo.

Questi però spesso non funzionano sulla maggior parte dei cellulari o sono così difficili da ricordare che una persona spesso si dimentica di loro quando necessario. Per questo motivo, l’applicazione di cui sopra è sicuramente la migliore opzione su sistema operativo Android.

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti