News

Considerazioni finali sull’E3 2014. Ecco un confronto.

Microsoft, Sony e Nintendo, i tre calibri dell’industria videoludica, sono tutti reduci da un buon E3 2014. E’ stato difficile capire quale azienda ha ottenuto il miglior risultato, ma l’utente di Neogaf TimeToKill ha provato ad inventarsi delle statistiche decisamente inusuali, creando una tabella di confronto piuttosto interessante delle conferenze E3 di Sony, Microsoft e Nintendo.

Dall’analisi, decisamente approfondita e innovativa, è emerso che Microsoft ha trascorso il 67% del suo tempo all’E3 nel mostrare i giochi nuovi, mentre Sony ha solo il 54%. Inoltre, Sony ha annunciato il 36% di giochi in esclusiva, rispetto al 30% di Microsoft. Ma in questa classifica la parte del leone la fa Nintendo, col 92% di giochi in esclusiva. Questi sono soltanto alcuni dei risultati che sono emersi, ecco che vi riportiamo la statistica completa.

e3-2014-riassunto-informatblog

Data di rilascio

Dall’analisi sulle date di rilascio emerge come Microsoft e Nintendo abbiano presentato rispettivamente il 60% e il 62% di giochi in uscita nel 2014. Sony invece guarda oltre, avendo annunciato la maggior parte dei suoi titoli, il 53%, in uscita nel 2015.

riassunto-e3-informatblog

Tempo trascorso per presentare i giochi

Anche nella struttura delle conferenze Microsoft e Nintendo si assomigliano. La casa americana ha infatti passato il 67% del suo tempo a presentare i giochi, Nintendo la segue molto da vicino con un 66% di tempo. Anche in questo caso Sony si discosta dalle rivali: ha trascorso soltanto il 54% del suo tempo, poco più della metà, a presentare i giochi, concentrandosi dunque anche su altro.

riassunto-e3-informatblog-1

Struttura dei trailer

Ecco una statistica relativa ai trailer mostrati durante l’E3 2014: mostra come i giochi siano stati rivelati o discussi. La categoria “Gameplay” comprende la percentuale di giochi dei quali si è visto il gameplay o addirittura attimi di gioco simulato. I giochi dei quali sono state mostrate soltanto scene o filmati in computer grafica sono caduti nella categoria “Nothing like Gameplay“. L’ultima categoria, “Talking“, racchiude i giochi del quale si è solo parlato, oppure è stato mostrato un logo o una bozza di personaggi. Questa statistica la stravince Nintendo: l’89% dei suoi giochi sono stati mostrati nelle loro fasi di Gameplay.

riassunto-e3-informatblog-2

Tipo di gioco

Ogni gioco presentato ha una tipologia ad esso associata. In particolare, in questa fase dell’era dei videogiochi per console sono gli sparatutto (shooting) a fare la parte del leone. Ecco un grafico che mostra se il gameplay di un gioco ha o meno a che fare con gli spari. Come ci possiamo aspettare, il target di Nintendo si sposta decisamente rispetto a Sony o Microsoft, che invece hanno riportato risultati molto simili tra loro.

riassunto-e3-informatblog-3

Esclusività

E infine ecco il confronto sull’esclusività di giochi per piattaforma. Anche in questo caso Nintendo si discosta nettamente da Sony e Microsoft, riportando un ottimo 92% di giochi in esclusiva, contro i rispettivi 70% e 64% di Sony e Microsoft.

riassunto-e3-informatblog-4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti