Dati finanziari

Crescono a dismisura i ricavi di Huawei

Huawei continua ad essere un pericoloso concorrente nel mondo degli smartphone. Nel 2014, le entrate dovute alle vendite degli smartphone per la società cinese di telecomunicazioni sono aumentate di quasi un terzo fino a 11,8 miliardi di dollari, secondo Reuters e il Wall Street Journal, citando una nota del personale interno.

La nota, inviata da Richard Yu, il capo del settore consumer di Huawei, afferma anche che le vendite di smartphone per l’azienda hanno superato i 75 milioni di unità, con un incremento del 40% rispetto all’anno precedente. Huawei aveva puntato a vendere 80 milioni di unità nel 2014, secondo Reuters.

huawei-vendite-2014-informatblog

Per la sua crescita, Huawei resta una delle maggiori aziende per lo più nel suo mercato di casa, la Cina. La nota di fine anno afferma che al di fuori della Cina, la crescita di Huawei nelle vendite di smartphone è più forte in Medio Oriente, America Latina e Sud-Est asiatico, secondo il Journal. Negli Stati Uniti Huawei offre l’Ascend Mate 7, uno smartphone di metallo con display da 6 pollici, lettore di impronte digitali e processore octa-core.

Huawei è un componente di un un trio di produttori di smartphone cinesi in rapida espansione e con in mente una gran crescita, assieme a Lenovo (che nel mese di ottobre ha chiuso l’acquisizione di Motorola Mobility) e Xiaomi (che all’inizio di questa settimana ha raccolto 1,1 miliardi di dollari di fondi di capitale di rischio). A partire dal terzo trimestre del 2014, le tre aziende sono tra le prime cinque società per vendite di smartphone a livello mondiale, alle spalle di Samsung e Apple.

“Durante le vacanze ci aspettiamo vendite record di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, ma non dobbiamo sottovalutare i venditori cinesi e i marchi locali”, ha detto il direttore della ricerca di Gartner Annette Zimmermann in una dichiarazione all’inizio di questo mese. “Le aziende cinesi continueranno ad espandersi nei mercati emergenti d’oltremare”.

La crescita di Huawei e la sua ricerca verso smartphone migliori ha fatto guadagnare all’azienda un nuovo riconoscimento quest’anno. Nel mese di ottobre essa ha infatti fatto il suo debutto nella top 100 dei brand di maggior valore nel mondo di Interbrand, entrando al numero 94. “La società sta lavorando per cambiare la sua immagine nel mercato dei telefoni cellulari, da alternativa a basso costo ad un marchio premium”, ha scritto Interbrand.

Huawei non è stata raggiungibile per un commento. Reuters ha detto che una portavoce della società ha rifiutato di commentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti