MicrosoftXbox 360Xbox One

Ufficiale: il dirigente di Xbox Phil Harrison lascia Microsoft

Confermando relazioni precedenti, Microsoft ha annunciato venerdì che il dirigente esecutivo di Xbox Phil Harrison ha ufficialmente lasciato l’azienda. La notizia è stata confermata oggi a GamesIndustry International, le cui fonti avevano già dato la notizia sull’imminente uscita di Harrison da Microsoft nel mese di marzo.

“A seguito di un mandato di successo come vice presidente corporate di Xbox in Europa, Phil Harrison ha scelto di perseguire interessi commerciali al di fuori di Microsoft”, si legge in una dichiarazione del capo di Xbox Phil Spencer.

“Phil è stato un leader distinto per il nostro team Xbox europeo – supervisionando la produzione presso i nostri pluripremiati studi europei e dando un contributo sostanziale al business Xbox a livello globale”, ha aggiunto.

phil-harrison-microsoft-informatblog

“Voglio ringraziare Phil per la sua creatività e la sua leadership nel corso degli ultimi tre anni. Phil è un mio grande amico e gli auguro il meglio con i suoi impegni futuri.” Da parte sua, ha detto Harrison a GamesIndustry International che i suoi tre anni a Microsoft sono stati bellissimi e si augura che la società continui i suoi successi anche in futuro sotto la guida di Spencer.

GamesIndustry International pubblicherà un’intervista con Harrison il prossimo lunedi 20 aprile in cui Harrison parlerà dei suoi anni trascorsi con Microsoft e che cosa avrà intenzione di fare dopo. Harrison, ex dirigente esecutivo di Sony PlayStation, è entrato in Microsoft nel 2012. Nel suo ruolo di Vice Presidente Corporate di Microsoft è stato responsabile di guidare i Microsoft Studios Europe, supervisionando gli sviluppatori sede nel Regno Unito, come Lionhead Studios, Soho Productions, e Rare.

Secondo GamesIndustry International, Harrison si è infastidito quando l’ex capo di Xbox Don Mattrick ha lasciato l’azienda nel 2013 per unirsi a Zynga. Harrison, secondo le fonti, è stato anche infastidito quando la promozione di Spencer a capo Xbox non è sfociata in una promozione per lui.

Infine, Harrison decise di emettere un ultimatum a Microsoft, dicendo che avrebbe lasciato la società se non gli fosse stato offerta una nuova posizione migliore. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti