iPhone

Il display di iPhone 7 sarà olografico 3D?

Anche se la data di uscita di iPhone 7 è prevedibile nel 2015 inoltrato, diverse voci sono già iniziate. Non sappiamo nemmeno se il nome del prodotto vero e proprio sarà iPhone 7 o si sta parlando dell’iPhone 6S di Apple, ma fino ad ora, la più grande voce messa in giro è che lo schermo del prossimo iPhone utilizzerà un display 3D.

Ma non è l’unica possibilità allettante. Ci sono infatti diverse voci (molte delle quali resteranno soltanto tali) secondo cui il prossimo iPhone avrà una tastiera olografica proiettata sulle superfici con quattro proiettori pico. Non è tutto: dato che Microsft sta cercando di rendere Windows 10 un sistema operativo realmente unificato che sfida i confini, è possibile che Mac OS X e iOS potrebbero lentamente cominciare a fondersi.

iphone-7-informatblog

Anche se il CEO di Apple Tim Cook ha negato i piani per un’unificazione di OS X e iOS in passato, se seguisse questa strada si permetterebbe una docking station dove l’iPhone 7 potrebbe essere utilizzato come un computer desktop collegandolo a monitor, mouse e tastiera. Dopo tutto, gli ultimi smartphone sono significativamente più veloci dei desktop di anni fa, e la CPU dell’iPhone 7 è probabile aumenti ancora di più le prestazioni.

Ma è possibile che con l’iPhone 7 Apple giocherà un po’più sul sicuro e non porterà le nostre aspettative troppo lontano. Dopo tutto, l’iPhone 6 Plus è stato un gran passo rispetto al design di iPhone 5 e 5S, quindi è possibile che Apple crei soltanto un iPhone 6S che è solo un passettino in avanti, non un grande salto come noi tutti vorremmo.

iPhone 7: display 3D olografico?

Se una qualsiasi delle voci più selvagge sull’iPhone 7 voci è probabile, allora è l’idea che lo schermo di iPhone 7 sarà un display olografico 3D. Tim Cook ha ammesso che stavano lavorando su quello chiamato un “dispositivo interattivo di visualizzazione olografica”, e Apple chiese il brevetto nel 2011, per poi essere assegnato nel settembre del 2014. Quindi, con il brevetto in mano, è possibile che il display di iPhone 7 potrebbe integrare tale tecnologia.

Secondo Apple, le immagini olografiche 3D vengono generate dirigendo molteplici fasci di luce per creare un’immagine in base alla posizione dell’utente. Questa tecnologia consente inoltre agli utenti di interagire con l’ologramma, poiché può rilevare quando uno di questi fasci di luce vengono interrotti da un dito.

La lente può essere configurata per dirigere uno o più raggi, cambiando dinamicamente angolo di deviazione, per formare un’immagine olografica dell’oggetto basato sulla lunghezza focale della lente e sulla posizione di un osservatore. Inoltre, uno o più sensori ottici possono essere configurati per ottenere informazioni per capire se un dispositivo interattivo interrompe uno o più raggi, per determinare una posizione di un dispositivo interattivo (ad esempio, il dito di un utente) rispetto all’immagine olografica, basandosi sulle informazioni ottenute da uno o più sensori ottici.

Naturalmente, se il display di iPhone 7 integrerà questa tecnologia di visualizzazione è ancora un fatto sconosciuto, ma sappiamo per certo che Apple ha acquisito un interesse nello sviluppo di tecnologie 3D. Nel 2013, Apple acquistò la società israeliana PrimeSense per 345 milioni di dollari, al fine di garantire la tecnologia che alimenta il Kinect di Xbox. Questa tecnologia crea mappe 3D di ambienti reali e traccia espressioni facciali e movimenti del corpo.

In caso contrario, l’unica altra probabile voce sull’iPhone 7 è che la data di uscita sarà nell’autunno del 2015. In base alla storia dei dispositivi, è molto probabile che Apple punti al settembre 2015 come data di uscita di iPhone 7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti