Gossip e frivolezzeiPhone

Donna cinese riporta cicatrici in viso dopo l’uso di iPhone 5

Su Jing, 31 anni, stava parlando a telefono con il suo ragazzo quando il suo iPhone 5 ha iniziato a surriscaldarsi. Notati i segni sul suo viso, ella pensava che fossero temporanei, ma un mese dopo ha ancora bruciature sul lato sinistro del volto. Specialisti ospedalieri le hanno confermato che il suo volto è segnato da una ustione elettrica.

Una donna cinese sostiene di essere stata vittima di bruciature sul suo viso a causa del suo iPhone 5S, che non sono ancora guarite un mese dopo. La donna, Su Jing, 31 anni, proveniente dalla città di Zhuzhou nel sud-est della Cina nella regione dell’Hunan, stava avendo una lunga conversazione telefonica con il suo fidanzato quando notò che il dispositivo era diventato molto caldo e sentì una sorta di disagio sul viso. Pensava che il dolore era solo temporaneo, ma i segni ancora permangono dopo un mese dall’accaduto.

La signora Jing dice di aver notato solo la bruciatura, che si trova sul lato sinistro del suo viso, soltanto quando un suo collega di lavoro gliel’ha fatta notare. E’ dunque andata dal medico generico e le stato detto di aver ricevuto una ustione elettrica. Anche se non in pericolo di vita, le è stato consigliato di visitare gli specialisti in un ospedale.

La signora Jing ha affermato di aver chiamato il servizio clienti Apple in Cina per l’apparente difetto nel telefono, e le era stato comunicato che un funzionario si sarebbe messo in contatto con lei per prendere il suo telefono in riparazione.

Questo è l’ultimo di una serie di incidenti che hanno lasciato persone con ustioni causate dal proprio iPhone. All’inizio di questo mese il 18enne Jake Parker è stato sfregiato a vita dopo che si è addormentato sul suo iPhone 5 – che poi ha lasciato un buco di cinque centimetri sul suo braccio.

E nel mese di febbraio, una ragazza adolescente ha subito ustioni di secondo grado dopo che il telefono ha preso fuoco mentre era nella sua tasca posteriore a scuola. La 14enne era appena arrivata a scuola per la sua lezione di francese ad una scuola media di Kennebunk, Maine, quando il dispositivo spontaneamente ha iniziato a bruciare e le ha ustionato la coscia e la schiena.

In Cina, Apple affitta i suoi diritti di rivenditore a fornitori di terze parti, il che rende difficile trovare la persona direttamente responsabile del caso della sig.ra Jin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti