Facebook

Donna in carcere per un tag su Facebook

Maria Gonzalez è accusata di chiamare Maribel Calderon “stupida” in un post su Facebook dove ha scritto: “Tu e la tua famiglia siete tristi … Voi ragazzi dovete essere più forti di così !! Sono superiore a voi ragazzi, ma credo di non essere nella vostra agenda”.

La corte suprema di Westchester County ha sentito che Maribel Calderon ha ricevuto una notifica che era stata taggata.

facebook-tag-galera-informatblog

Maria Gonzales è stata accusata in secondo grado per il post. A lei era infatti stato proibito di contattare Meribel Calderon dopo il divorzio da Rafael Calderon, il fratello di Maribel.

L’avvocato Kim Frohlinger, che difende la Gonzalez, ha sostenuto che l’ordine del tribunale non ha specificamente fatto divieto di entrarvi in contatto tramite Facebook.

Ma il giudice Susan Capeci si è pronunciata in disaccordo, scrivendo: “L’ordine di protezione ha vietato al convenuto di contattare la parte protetta in via elettronica o tramite qualsiasi altro mezzo”.

Il giudizio continua dicendo: “Il fatto che lei abbia contattato la vittima taggandola in un post su Facebook, e il fatto che la vittima è stata notificata, è sufficiente ai fini della legge per stabilire una violazione dell’ordinanza.”

L’avvocato di Maria Gonzalez ha detto che non farà appello alla sentenza. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti