Altri tablet

E FUN, tablet Windows a 10 pollici a 150 euro

I produttori di hardware stanno mantenendo la promessa di tablet economici con Windows e processori Intel. L’E FUN è il prossimo della lista, un tablet del costo di circa 150 euro. Il tablet Windows E FUN Nextbook dovrebbe essere messo in vendita dal 23 ottobre nei negozi della catena Walmart ad un prezzo di 179 dollari (circa 150 euro). Tale prezzo è chiaramente basso per rendere i tablet Windows più convenienti per gli acquirenti come i concorrenti basati su Android.

In realtà ciò che il tablet offre non è male. Il tablet Nextbook, una macchina Windows 8.1, include un display 1280×800 pixel IPS che misura 10,1 pollici. All’interno ci sono 32 GB di spazio di memorizzazione, oltre a uno slot microSD che può estendersi fino ad un ulteriore 64 GB con una memoria esterna. Il tablet dispone anche di connettività wireless 802.11b/g/n, Bluetooth 4.0, microUSB e mini HDMI. Le telecamere sono veramente di base: quella frontale ha 0.3MP (avete letto bene: 300 mila pixel) mentre quella sul retro ha 2MP.

Come vantaggi aggiuntivi, Microsoft sta lanciando un abbonamento gratuito di un anno a Office 365 Personal, oltre 1 TB di cloud storage OneDrive, e 60 minuti di chiamate Skype nel mondo al mese. Se questo non bastasse, E FUN include l’app di lettura Nook. Infine, una tastiera POGO fa anche da guscio protettivo rigido. C’è un sacco di valore nel prodotto.

Perché questo importa: Microsoft è a un bivio in questo momento. Da un lato, c’è ancora un grande gruppo di persone che apprezzano Windows e Office e che saranno tentati da quel pesante terabyte di spazio di archiviazione OneDrive. Ma diciamo la verità: Quando si pensa a tablet per il consumo di massa, la maggior parte degli acquirenti cercano Android o un iPad. Così facendo, questo prezzo basso li aiuterà a prendere in considerazione Windows.

e-fun-tablet-informatblog

Le performance: la grande domanda

L’altra cosa da considerare, però, è quale sarà il rendimento atteso di questi tablet. Non abbiamo avuto ancora la possibilità provarlo e valutare le sue prestazioni, ma dato che ha solo 1 GB di RAM, la preoccupazione immediata sarà la capacità del tablet di usare o non usare il multitasking. Nel mese di maggio, l’amministratore delegato di Intel Brian Krzanich ha detto che il segmento dei tablet in più rapida crescita era proprio quello della fascia da 150 euro. Certo, la maggior parte di essi saranno ancora tablet Android. Ma i processori della società sono in grado di alimentare sia i dispositivi Windows che Android, permettendo ai partner Microsoft di sfruttare il successo di Android.

Il concetto è questo: il prezzo del Nextbook suona fantastico, e se E FUN e altri produttori saranno in grado di fornire un’esperienza utente scattante e sensibile, 150 euro potrebbe essere il nuovo punto di riferimento dei prezzi di un tablet Windows. Ma un tablet scadente e che lagga non avvantaggia nessuno. Vi piacerebbe comprare un tablet Windows se fosse a buon mercato? Fatecelo sapere nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti