iOS

Ecco le prove che iOS 9 è in fase di test

La piattaforma di marketing mobile Fiksu ha appena presentato nuovi dati indicano che iOS 9, la prossima versione del sistema operativo mobile di Apple, è ora in fase di test pubblico. Fiksu afferma di aver visto 145 IDFA distinti (Identifier for Advertisers) nel 2015, che provengono da dispositivi iOS 9.

IDFA, un marker utilizzato dai pubblicitari mobili, è un modo per identificare in modo univoco un dispositivo fino a che l’utente sceglie di reimpostare l’identificativo – più o meno come un cookie. Proprio per il fatto che è possibile azzerare l’IDFA, Fiksu può non essere sicuro di aver individuato 145 dispositivi distinti. Tuttavia è probabile, perché il reset di un IDFA non è una attività comune.

ios-9-informatblog

Il 92% di questi iOS 9 dispositivi (134 dispositivi) sono stati avvistati negli USA, e altri due in Cina, due nella Repubblica Ceca, e uno ciascuno in diversi altri paesi. Le piccole quantità di dispositivi in altri luoghi potrebbero indicare che Apple ha appena iniziato a capire come il nuovo sistema operativo si comporta in diversi contesti internazionali.

Il 63% dei dispositivi sono iPhone 6 o 6 Plus, 12% sono iPad Air 2, il 12% sono dispositivi iPhone 5s, e il 13% sono “tutto il resto”, tra cui iPhone 4S, 5 e 5S e l’iPad 4, Air, mini 2 e mini 3. Vale la pena notare che le scoperte di Fiksu confermano un altro recente rapporto che ha affermato come dispositivi iOS 9 stiano iniziando ad apparire nelle statistiche delle visite di diversi siti web.

Solo pochi giorni fa, Roman Zavrel ha contattato il blog Macworld dopo aver visto versioni del sistema operativo iOS 9 spuntare nei dati del suo sito: aveva visto tre visite da dispositivi iOS 9 durante il mese di gennaio. Macworld poi ha dato uno sguardo alle proprie statistiche e ha trovato qualcosa di simile: 10 pagine visualizzate da dispositivi che eseguono iOS 9.x.

Poco dopo anche AppleInsider ha confermato di aver visto un crescente traffico da parte di dispositivi iOS 9 sul suo sito da oltre un mese. Tuttavia, Macworld ha sottolineato che potrebbe essere possibile falsificare la versione del sistema operativo su dispositivi con jailbreak, o i suoi dati sarebbero potuti essere così per via di un errore di Google Analytics.

Inoltre è piuttosto banale per modificare la stringa “user-agent” in un browser desktop per segnalare qualcosa di diverso. Da cellulare non è così facile, il che significa che i dati di Fiksu sono più credibili. Essi dicono in modo un po’ più chiaro che cosa questi tester stanno facendo sui loro dispositivi, rilevando che il 71% degli eventi registrati proveniva da applicazioni di social networking, mentre il 16% erano giochi, 5% erano app per stile di vita, 3% erano app di fitness e il restante 5% erano “altre” app che non rientrano in nessuna delle categorie precedenti.

Interessante notare che il primo evento della presenza di iOS 9 che Fiksu trovato nel suo database è datato 20 settembre – solo tre giorni dopo il rilascio di iOS 8. Ciò si allinea con i dati di analisi di Macworld – che stava registrando visite da iOS 9 già tempo addietro: il blog ha detto che la sua prima visita di iOS 9 si è manifestata nel mese di ottobre 2014.

Apple annuncia di solito nuove versioni dei suoi software iOS in occasione della conferenza WWDC di giugno, quindi se anche quest’anno sarà così potremo iniziare a vedere il nuovo sistema operativo entro la fine dell’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti