Xbox One

L’era delle esclusive Xbox One potrebbe essere finita

Le esclusive possono creare o distruggere una console, e pochi lo sanno meglio di Microsoft. La Xbox originale – e quindi l’intero marchio Xbox – sarebbe potuto appassire come una pianta se non fosse stato per Halo, lo sparatutto di fantascienza che ha definito i primi giorni della console. I tempi sono diversi per Microsoft ora, tuttavia, e l’azienda è sempre meno interessata all’idea di una console persa nel vuoto. Avremo ancora giochi esclusivi, naturalmente, ma la società sembra interessata a eliminare gradualmente l’idea di giochi esclusivi per Xbox sostituendola con giochi esclusivi Microsoft.

Microsoft ha recentemente annunciato che Forza Motorsport 6 starebbe per arrivare anche su PC, e che i futuri titoli della saga di Forza ne seguiranno l’esempio. Ciò significa che la simulazione di corsa si unisce a Quantum Break come un crossover PC/Xbox One, e non c’è più motivo di ritenere che Microsoft non ha intenzione di perseguire una strategia simile con le altre sue esclusive dai grandi nomi: non abbiamo sentito nulla di definitivo, ma ci sono sicuramente state alcune chiacchiere sul portare Halo su PC.

xbox-one-esclusive-informatblog

Si adatta alla perfezione con la più ampia strategia di Microsoft di confondere e mischiare i confini tra PC, console e mobile gaming. Sono tutti computer, dopo tutto, e tutti collegati a Internet. Microsoft vuole che il marchio Xbox si possa applicare al gioco su tutte le sue piattaforme, e portare le esclusive Xbox One su PC è un passo logico. Il cross-buy e il cross-play per la maggior parte dei giochi più importanti potrebbe avere un seguito, anche se ci sono alcune sfide tecniche evidenti da affrontare.

Cambierà l’idea di cosa significhi possedere una Xbox One. Le console per videogiochi già funzionano come personal computer che stanno sotto il televisore, ma mosse come questa serviranno solo a solidificare questa idea. Non dovrete più acquistare una Xbox One per giocare ad Halo di per sé, ne acquisterete una perché è il computer Windows che è più orientato verso il salotto.

E’ difficile guardare verso uno di questi piccoli spostamenti – portare Forza su PC, per esempio – senza considerare questa strategia più ampia. Ci sono un sacco di rischi, e andare contro la facilità della PS4 con un ecosistema ancora più complesso non è esattamente invidiabile. Ma ci sono parti dell’intero progetto su cui si può sicuramente lavorare, e sarà interessante vedere come tutti questi pezzi si incastreranno. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti