FacebookGossip e frivolezze

Facebook censura la fontana del Nettuno di Bologna, poi chiede scusa

Facebook ha fatto marcia indietro sulla sua decisione di rimuovere l’immagine della fontana di Nettuno di Bologna dal sito a causa del “contenuto esplicitamente sessuale“.

“Questa immagine non viola la nostra politica e ci scusiamo per l’errore”, ha confermato il social network ha martedì sera, discolpandosi con il motivo che deve valutare milioni di rapporti ogni settimana.

Nettuno, il Dio del mare, è uno dei più noti simboli di Bologna, dove la statua si trova proprio nella centralissima Piazza del Nettuno. La scrittrice Elisa Barbari aveva usato l’immagine per illustrare la sua pagina Facebook, “storie, curiosità e punti di vista da Bologna.

facebook censura fontana del nettuno di bologna

Tuttavia, l’immagine del dio nudo con il tridente in mano è stata rapidamente rimossa, presumibilmente a causa di “contenuto esplicitamente sessuale”, e per aver mostrato il corpo “in misura eccessiva”.

Come può un’opera d’arte essere oggetto di censura?” ha chiesto elisa Barbari. “Negli anni ’50, durante le celebrazioni per gli studenti che si laureavano, usavano coprire Nettuno. Forse Facebook preferirebbe che la statua venisse rivestita di nuovo”, ha detto.

In effetti, i genitali della statua hanno provocato polemiche a Bologna sin da quando fu eretta nel 1500: la leggenda locale afferma infatti che l’artista che ha scolpito la statua di Nettuno aveva avuto una lite con i leader cattolici sulla dimensione consentita dei genitali della statua. Alla fine avrebbe accettato di mantenerle entro le linee guida indicate, ma potrebbe aver avuto un’ultima idea: da certe angolazioni, il pollice sporgente di Nettuno dà l’illusione di un pene eretto.

Nel mese di novembre, Facebook fece arrabbiare ancora una volta gli italiani per aver vietato una foto di un dipinto nudo dell’artista Caravaggio, bloccando temporaneamente l’account dello storico dell’arte che aveva condiviso l’immagine.

Cosa ne pensate di questi meccanismi di censura automatica messi in campo da Facebook come da altri siti web? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto! (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti