Facebook

Facebook lancia il terzo scanner anti-virus gratuito

Facebook lancia un altro antivirus gratuito che controlla le attività dannose in atto sui PC degli utenti e si offre di eseguire la scansione di computer infetti direttamente dal social network. Il software di scansione viene fornito dalla società di sicurezza Eset e ha lo scopo di proteggere gli account di Facebook da attacchi malware sui computer degli utenti.

“Il nostro obiettivo è quello di offrire ai nostri utenti la tecnologia giusta per migliorare la loro esperienza usando i nostri servizi e proteggere meglio i propri dispositivi,” ha dichiarato Chetan Gowda, sviluppatore web Facebook responsabile alla lotta contro lo spam. “Lo scanner online ESET per Facebook diminuirà in modo significativo il numero di link malevoli scelti tra i migliaia di miliardi di clic che vengono fatti ogni giorno su Facebook”.

facebook-antivirus-informatblog

Lotta contro spam e malware

Nel 2012, Facebook ha lanciato un servizio che ha rilevava le attività dannose sugli account Facebook e offriva agli utenti sospettati di avere il computer infettato un elenco di software anti-virus gratuiti. Facebook annunciò una collaborazione con le società di sicurezza F-Secure e Trend Micro a maggio, e ora con Eset è al terzo passo in questo settore, fornendo agli utenti maggiori opzioni per la rimozione delle infezioni direttamente al momento in cui vengono rilevate.

“Un numero maggiore di fornitori aumenta le probabilità che i malware saranno catturati e ripuliti, e ciò aiuterà le persone su Facebook a mantenere le loro informazioni più sicure”, ha detto Gowda. Gli utenti saranno informati al primo accesso a Facebook se viene rilevato un comportamento sospetto, come messaggi di spam o post di link infetti. Sarà quindi necessario scaricare e installare un piccolo programma che analizza il computer, ma l’avanzamento della scansione e i risultati verranno riportati attraverso Facebook, permettendo agli utenti di continuare a fare altro mentre lo scanner controlla il computer.

La mossa arriva dopo che un numero crescente di truffe e malware hanno preso diffusione tramite Facebook, attratti dagli 1,35 miliardi di utenti attivi ogni mese. Le truffe hanno utilizzato tecniche di ingegneria sociale per convincere la gente a fare clic su link infetti che si diffondono attraverso le bacheche degli amici grazie a titoli esca. Facebook è stato proattivo bloccando e rimuovendo i collegamenti che ha visto essere dannosi, ma non è stato in grado di fermare la radice del problema – i computer infettati.

Il social network spera che il nuovo servizio antivirus gratuito contribuirà a ridurre la quantità di diffusione di malware attraverso Facebook, affrontando direttamente la causa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti