AppFacebook

Facebook Messenger raggiunge 700 milioni di utenti

L’impero di messaggistica istantanea di Facebook continua a crescere, ha rivelato questa settimana il CEO Mark Zuckerberg. Facebook Messenger, il programma di messaggistica istantanea che completa la piattaforma di social network della società, è cresciuto fino a 700 milioni di utenti al mese, o persone che inviano almeno un messaggio al mese, ha detto Zuckerberg alla riunione annuale degli azionisti della sua azienda giovedi. Cioè ha fatto 100 milioni di nuovi utenti da marzo 2015. Nel mese di novembre 2015, il servizio aveva “solo” 500 milioni di utenti.

Nel febbraio scorso, Facebook si è portato verso un ruolo di primo piano nella messaggistica quando ha acquisito WhatsApp, l’applicazione di messaggistica più popolare al mondo, per circa 22 miliardi di dollari. A quel tempo, WhatsApp aveva più di 400 milioni di utenti attivi al mese e da allora il numero è raddoppiato a 800 milioni, secondo Zuckerberg. Tra le sue due piattaforme di messaggistica, Zuckerberg ha ora 1,5 miliardi di utenti al mese. Non ha detto quante di queste persone si sovrappongono.

facebook-messenger-informatblog

Nonostante i numeri enormi, le app di Facebook, sebbene siano le più usate, non sono le uniche del settore. La cinese WeChat ad esempio ha annunciato a marzo di avere 500 milioni di utenti attivi al mese. Un’altra applicazione di messaggistica, Kik, ha 200 milioni di utenti.

La popolarità di questi servizi illustra il paesaggio che cambia dagli SMS. Tradizionalmente, gli utenti si inviavano messaggi di testo attraverso i servizi delle compagnie telefoniche. Nel corso degli ultimi anni, alternative come WhatsApp e Facebook Messenger sono cresciute in popolarità. La dipendenza dagli sms tradizionale è quindi diminuita e la gente comunica con gli amici su applicazioni che installano sui propri dispositivi mobili. Le app forniscono anche maggiore flessibilità, che consente agli utenti di condividere video, audio e testo.

Rendendosi conto dell’opportunità, Facebook ha tranquillamente fatto della messaggistica una pietra miliare della sua strategia. L’azienda, che conta più di 1,4 miliardi di utenti in tutto il mondo, vuole essere qualcosa di più che un posto per gli amici per condividere immagini e notizie. Nel corso degli ultimi due anni, Facebook ha avviato una strategia che si concentra su come collegare le persone in modi diversi e di agire come una piattaforma per farli comunicare. Un componente chiave in questo sforzo è stato quello di costruire la propria attività di messaggistica. E secondo Zuckerberg, questi sforzi non stanno rallentando.

“Nei prossimi tre-cinque anni una delle grandi parti della nostra storia sarà che Facebook non è più solo una singola applicazione per far comunicare le persone, ma abbiamo sviluppato una strategia per cercare di costruire app e servizi di prima classe per tutti i diversi modi in cui le persone vogliono comunicare”, ha detto agli azionisti giovedì.

Messenger e WhatsApp non sono le uniche app con cui Facebook è stata in grado di attaccarsi alle comunità. Instagram, sempre di proprietà di Facebook, che viene utilizzato per condividere immagini con gli amici, ha 300 milioni di utenti. Questo numero, tuttavia, è circa lo stesso che aveva a dicembre. Facebook non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti