Facebook

Facebook sa come ridono i suoi utenti

Siete di quelli che su Facebook ridono con “haha“, con “hehe” o con “lol“? In genere ci sono diversi utenti “lol” che schiacciano sulla tastiera con “HAHAHAHhahajakakjahaahkajkjjsdhfkajdsfk” per trasmettere risate reali e tremanti. Se pensavate che la vostra preferenza per la risata online fosse insignificante, ripensateci. Secondo un post da parte del team di ricerca di Facebook, “la risata elettronica si sta evolvendo” e il social network ha analizzato i dati che utilizziamo sulla sua piattaforma a partire dalla fine del mese di maggio. (Date un’occhiata al link per una lettura approfondita, è uno studio affascinante).

Nessuno probabilmente resterà sorpreso, ma l’espressione più comune per ridere su internet è “haha” seguita dalle emoji. Facebook va più in profondità ancora nelle sfumature mostrando chi utilizza quale tipo di risata online: età, sesso e posizione geografica hanno un ruolo importante nel tipo di risate e durata: i giovani e le donne preferiscono le emoji, mentre gli uomini preferiscono “hahaha” più lunghi. Gli utenti americani di Chicago e New York preferiscono gli emoji, mentre a Seattle e San Francisco vanno di gran lunga gli “hahaha”.

facebook-ridere-informatblog

La maggior parte delle persone utilizza un solo modo per ridere su internet, mentre circa il 20% ne usa due. E sebbene “haha” e “hehe” o persino “hahaha” e “hahahahahahaha” e “hahahahhhhahahahaha” (una “haha” allungata che la maggior parte di noi potrebbe interpretare come “questo è così divertente che non mi interessa che queste lettere sono nell’ordine sbagliato”) potrebbero sembrare appartenere alla stessa categoria, ci sono deduzioni sottili da fare su ognuna di loro.

La “hahaha” di sei lettere è anch’essa molto comune, e, in generale coloro che la usano utilizzano risate più lunghe. Chi usa “hahaha” è anche un po’ più aperto all’utilizzo di un numero errato di lettere rispetto a chi usa “hehe”, mostrando “hahaa” o “hhhhaaahhhaa” occasionali. Il “lol” invece resta quasi sempre da solo, anche se sono stati trovati alcuni rari esemplari di “lolz” e “loll”. Un singolo emoji è utilizzato il 50% delle volte, ed è abbastanza raro vedere la gente usare più di 5 emoji identiche consecutive. Forse gli emoji offrono un modo conciso per trasmettere le varie forme di risate?

grafico-risate-online-informatblog

Se amate apprendere tramiti grafici o immagini, per fortuna Facebook li ha pubblicati tutti assieme alle tabelle per illustrare come si ride online: un esempio di distribuzione grafica lo potete osservare nel grafico a torta qui sopra, dove si possono distinguere i vari tipi di risate online. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti