Facebook

Facebook attiva il Safety Check dopo l’attentato di Nizza

Facebook ha attivato la sua funzione Safety Check dopo che un camion ha fatto irruzione durante la celebrazione per la presa della Bastiglia a Nizza, uccidendo almeno 84 persone e ferendone decine di altre.

E’ la terza volta in poco più di un mese che Facebook ha attivato il Safety Check, che consente agli utenti che si trovano in corrispondenza o in prossimità del sito di un disastro naturale o di un attacco terroristico informare i loro amici in rete che sono al sicuro.

facebook safety check nizza

Il Safety Check è stato messo in uso ai primi di giugno dopo che un attacco mortale a Orlando, in Florida, all’interno di un night club, ha causato la morte di 49 persone, e un’altra volta meno di due settimane più tardi, dopo gli attentati suicidi all’aeroporto di Istanbul Ataturk, che hanno spento almeno altre 45 vite.

“Il mese scorso, abbiamo iniziato a testare le caratteristiche che permettono alle persone di avviare e condividere Safety Check su Facebook“, ha detto un portavoce del social network in un comunicato. “Speriamo che le persone nella zona trovino lo strumento un modo utile per far sapere ai loro amici e alla famiglia che stanno bene”.

Come funziona il Safety Check

Lo strumento Safety Check invia automaticamente una nota agli utenti di Facebook che si trovano all’interno di una zona colpita chiedendo se sono al sicuro. Quando un utente fa clic su “Sì, fallo sapere ai miei amici” lo strumento avverte gli amici di Facebook. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti