Facebook

Facebook si unisce alla lotta contro l’Ebola

Il più grande social network del mondo si unisce alla lotta contro il virus Ebola. Giovedì Facebook ha annunciato tre iniziative che hanno lo scopo di aiutare a frenare la recente epidemia del virus mortale: una raccolta di fondi per le organizzazioni umanitarie, una campagna di informazione, e la donazione di internet e delle infrastrutture di telecomunicazioni per sostenere aree remote colpite dalla malattia.

Le autorità hanno confermato quattro casi di Ebola negli Stati Uniti, tra cui un decesso, e la malattia sta devastando alcune parti dell’Africa occidentale. Ci sono stati più di 13.000 casi registrati di Ebola, con quasi 5.000 morti in Guinea, Liberia e Sierra Leone secondo i centri di controllo. Gli sforzi di Facebook sono esattamente studiati per aiutare le persone nei paesi più colpiti dalla malattia.

facebook-ebola-informatblog

Il più visibile di progetti di Facebook è un pulsante che appare nella parte alta della bacheca che vi spinge a donare ad una delle organizzazioni selezionate da Facebook: International Medical Corps, Croce Rossa, e Save the Children. Utilizzando il pulsante, sarete in grado di donare facilmente direttamente a qualsiasi delle tre organizzazioni e, se volete, potrete dire ai vostri amici che avete donato.

La società sta inoltre collaborando con il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF) per fornire informazioni sui sintomi dell’Ebola, prevenzione e trattamento per le persone dei paesi interessati e le zone limitrofe. Non è ancora chiaro come Facebook consegnerà queste informazioni.

Forse la parte più ambiziosa del piano di Facebook è la collaborazione con NetHope, un consorzio di 41 organizzazioni non governative di tutto il mondo. La società sta donando 100 terminali di comunicazione satellitare mobile al consorzio per fornire servizio telefonico e internet mobile nelle aree remote dei paesi interessati, consentendo al personale sanitario di comunicare e raccogliere informazioni. E’ possibile che questo sia parte dei piani di Facebook di portare l’accesso a internet in tutto il mondo con questo progetto.

Non è la prima volta che Facebook ha cercato di utilizzare la sua piattaforma per aiutare le persone in tempi di crisi. Il mese scorso, la società ha annunciato un semplice strumento che aiuta le persone in zone di crisi o terremoti a contattare amici e famiglie per far loro sapere di essere al sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti