FacebookGoogleInternet

Flickr stopperà gli accessi tramite Facebook e Google a partire dal 30 Giugno

Uno dei servizi di photo storage online più popolari di tutti sta per cambiare decisamente le carte in tavola. Stiamo parlando di Flickr, noto servizio appartenente a Yahoo! che, a partire dal 30 Giugno prossimo, non permetterà più agli utenti di accedere tramite Facebook o Google.

In questo modo, Yahoo! sta cercando di aumentare il numero dei propri utenti registrati che, a dir la verità, sono già moltissimi ma, come spesso accade, la maggior parte sono “fantasmi”, ovvero hanno effettuato la registrazione in passato ma non utilizzano più l’account da tanto.

flickr

Purtroppo è alquanto difficile ipotizzare se questa manovra otterrà degli effetti positivi a Flickr ma più in generale a Yahoo!, dato che la tecnologia informatica in questo periodo viaggia a ritmi davvero impressionanti, ribaltando un possibile risultato positivo in un batter d’occhio. C’è da dire poi che sono parecchi i concorrenti con i quali deve fronteggiarsi Flickr. Il più agguerrito lo potremmo vedere in Google ed il suo servizio offerto su Google+. Anche in questo caso però, vale la stessa cosa detta precedentemente sugli account “fantasma”.

D’altronde Yahoo! è attualmente uno dei colossi più grandi dell’intera industria di internet e, come tale, vuole valorizzare al massimo il proprio brand al fine di guadagnare quanti più utenti possibili ed estendere così il proprio impero. Secondo alcune fonti poi, Flickr sarebbe solamente il primo servizio a ricevere questo trattamento, con gli altri che seguiranno a breve. A nostro avviso, questa operazione danneggerà e non poco i numeri di Flickr anche se lo spazio di archiviazione offerto rimane sempre un qualcosa di unico al momento, dato che nessun concorrente si avvicina nemmeno lontanamente ad 1 TB.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti