PS4Xbox One

A gennaio PS4 è tornata a superare Xbox One nelle vendite

Il primo mese del 2015 ha visto un grande nuovo gioco ed un gruppo di best-seller di ritorno dal 2014. Ma la notizia più importante è che PS4 è tornata ad essere la console numero 1 in termini di vendite negli Stati Uniti

Il survival game di Warner Bros. Interactive per Xbox One e PlayStation 4, Dying Light, ha spinto il totale delle vendite di giochi a 625,7 milioni di dollari nel mese di gennaio, un dato in calo del 5% rispetto ai 662,1 milioni di dollari di gennaio 2014. Le vendite di software sono aumentate, ma i proventi delle vendite di hardware sono scesi da 239 milioni di dollari a 185 milioni. Si tratta di un’inversione di tendenza rispetto al 2014 che vide l’hardware in crescita quasi ogni mese, mentre le vendite di giochi rimanevano indietro. E’ probabile che le vendite di hardware si stiano assestando in questa posizione. L’industria dei videogiochi per console ha un valore di circa 15 miliardi di dollari nei soli Stati Uniti.

Arriveremo alla lista dei videogiochi più venduti tra un attimo, ma prima vogliamo sottolineare che questi dati sono rappresentativi solo dei nuovi giochi fisici venduti ai rivenditori degli Stati Uniti. E’ sempre un’enorme fetta del mercato, ma non include le vendite digitali o mobile – stimate ad essere pari a 1,1 miliardi di dollari a gennaio. Tenendo questo fatto in mente, probabilmente dovreste vedere questi dati come un’istantanea delle tendenze in un mercato più ampio.

vendite-playstation-4-dying-light-informatblog

Software

  • Dying Light (PS4, Xbox One, PC)
  • Call of Duty: Advanced Warfare (Xbox One, PS4, 360, PS3, PC)
  • Grand Theft Auto V (Xbox One, PS4, 360, PS3)
  • Minecraft (360, PS3, Xbox One, PS4)
  • NBA 2K15 (Xbox One, PS4, 360, PS3, PC)
  • Super Smash Bros. (Wii U, 3DS)
  • Far Cry 4 (PS4, Xbox One, 360, PS3, PC)
  • Madden NFL 15 (Xbox One, PS4, 360, PS3)
  • Destiny (Xbox One, PS4, 360, PS3)
  • FIFA 15 (PS4, Xbox One, 360, PS3, Wii, Vita, 3DS)

Che mese interessante. Non è sorprendente che Dying Light sia in vetta a questa lista, essendo stato l’unico grande rilascio del mese di gennaio, e ha gli zombie. Questa è di solito una buona combinazione. “Nel mese di gennaio 2015, Dying Light ha avuto le più alte vendite del primo mese nel genere survival-horror, superando il precedente record, detenuto da The Evil Within, lanciato nel mese di ottobre 2014″, ha detto l’analista di NPD Liam Callahan.

Sony è probabilmente felice che il gioco di zombie abbia venduto meglio sulla PlayStation 4. Ma questo mese è strano in quanto né PS4 Xbox One hanno dominato in termini di vendite nella top 10. Nei mesi precedenti, l’uno o l’altro finiva come piattaforma superiore per ogni gioco (si può vedere dall’ordine in cui i sistemi compaiono tra parentesi), ma a gennaio Microsoft e Sony si sono alternati.

Ciò che è chiaro è che Call of Duty e Madden continuano a vendere bene su Xbox One, così come Destiny, NBA 2K15, e Grand Theft Auto V. Microsoft in realtà avrebbe vinto la battaglia software, nonostante la vittoria della PS4 nella gara dell’hardware. “Dopo la chiusura di una stagione dello shopping natalizio da record, il 2015 è iniziato col botto”, ha detto un dirigente Xbox, “grazie al record di vendite di gennaio per Xbox One e più vendite di giochi per console rispetto a qualsiasi altra piattaforma”.

Al di fuori della ovvia battaglia Sony-contro-Microsoft, Nintendo continua a raccogliere i frutti di Super Smash Bros. Ha infatti confermato di aver venduto 180.000 copie fisiche e digitali del suo amato gioco di combattimento nel corso del mese.

Hardware

Sony ha dichiarato la vittoria a gennaio. “La PS4 è stata la console più venduta nel mese di gennaio, e resta il leader negli Stati Uniti secondo i dati NPD,”, ha detto un portavoce di Sony a GamesBeat. “Dal lancio nel novembre 2013, sono state vendute 18,5 milioni di PS4 e 81,8 milioni di giochi ai consumatori di tutto il mondo”. Con gennaio terminano così due mesi consecutivi di vittorie di Xbox One, verificatesi nel corso di novembre e dicembre – due dei mesi più importanti dell’anno in termini di vendite di videogiochi e console.

La PS4 probabilmente ha ripreso slancio a causa del prezzo di Xbox One passato da 350 a 400 dollari nella prima settimana di gennaio. Microsoft ha diminuito nuovamente il prezzo il mese scorso, visto forse una carenza nelle vendite.

Per quanto riguarda Nintendo, ci sono alcuni dati contrastanti: “Le vendite di Wii U hardware e software sono aumentate di quasi il 30% e quasi il 45%, rispettivamente, rispetto allo stesso mese dello scorso anno”, ha confermato un portavoce Nintendo senza rivelare numeri specifi.

Nel complesso, però, gennaio non è stato un mese fantastico per l’hardware. “Le vendite di hardware sono diminuite del 23% mentre le vendite si sono raffreddate dopo gli acquisti di Natale”, ha detto Callahan. “Le vendite di hardware della nuova generazione di console sono diminuite del 22%, mentre le vendite di hardware delle console della generazione precedente (ossia PS3, Xbox 360 e Wii) sono diminuite del 35%”. Forse siamo arrivati ad una situazione di stallo per le vendite di Xbox One e PS4?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti