Xbox 360

Difficile giustificare nuovi giochi per Xbox 360 dopo il 2015

“Quello che vediamo è che quest’anno sta andando ancora bene per la PS3 e l’Xbox 360, ma dato che la next gen sta vendendo molto rapidamente ci sposteremo presto al nuovo hardware”, hanno detto quelli di Ubisoft al Gamescom la scorsa settimana – pochi mesi dopo aver promesso di “sostenere entrambe le console per il prossimo futuro”.

“Dopo il 2015, sarà difficile per noi creare giochi per i sistemi della generazione precedente” ha proseguito. Gli esperimenti di Ubisoft con la pubblicazione di giochi per generazioni nuovi e vecchie si sono dimostrati molto interessanti: dopo aver messo insieme una impressionante versione per l’ultima generazione di console di Assassin’s Creed 4: Black Flag, Ubisoft ha deciso di rilasciare due giochi completamente diversi per Xbox One e Xbox 360 – Assassin’s Creed: Unity e Assassin Creed: Rogue, creato in risposta alla popolarità delle vele del terzo e quarto episodio. E’ una tattica che richiama alla mente la scissione di Activision della serie Call of Duty in vari sottoprodotti, ciascuno con un team dedicato.

Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, ha anche toccato brevemente il tema dei giochi esclusivi per PS4 o Xbox One, ora più popolare che mai, grazie all’affare di Microsoft con Tomb Raider. “Per Ubisoft, è più complesso fare questo genere di cose, soprattutto su grandi franchising. Bisogna assicurarsi che i fan possano accedere ai giochi che realmente vogliono giocare. A volte non possono permettersi di acquistare due console diverse, così l’esclusività deve essere considerata con attenzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti