GoogleInternet

Google acquisisce Jetpac per il riconoscimento di immagini

Jetpac è in procinto di imbarcarsi suo volo finale, essendo stata recentemente acquisita da Google per una somma sconosciuta. Come parte dell’acquisizione, l’azienda sta dismettendo la sua app per iOS: non si sa ancora se Google prevede di integrare la tecnologia di Jetpac nei propri servizi, o se l’acquisizione sia stata un “acqui-noleggio”, per dirla nel gergo della Silicon Valley.

Per quanto riguarda ciò che Jetpac fa (faceva), sulla sua app per iOS è abbastanza semplice: esegue la scansione attraverso le foto di Instagram per abbinare i tipi di persone con i luoghi che stanno frequentando. Questo permette di aprire l’app e vedere quali luoghi sono i più frequentati in città da varie personalità: gli amanti degli animali, foodies, viaggiatori d’affari, studenti, eccetera.

Jetpac, in sostanza, utilizza le sue analisi delle foto su Instagram per creare guide della città (più di 6.000 in tutto, per il momento l’applicazione verrà chiusa il 15 settembre). Le guide stesse sono pieni di liste “top 10” di cose da fare in luoghi particolari, per lo più concentrati sui luoghi più popolari.

“Ora è possibile cercare luoghi nel modo in cui voi naturalmente li visualizzereste, piuttosto che leggerli attraverso un elenco di servizi o recensioni testuali. La gente usa Jetpac per ottenere rapidamente il senso di un luogo e le persone che vi si recano – le foto non mentono, ha spiegato il CEO di Jetpac Julian Green in un’intervista risalente al 2013 rilasciata a TechCrunch.

E naturalmente, se si vi annoiate ad analizzare le città per le cose da fare, potrete anche mettere il vostro acume visivo alla prova passando attraverso uno dei foto quiz della app per vedere siete in grado di riconoscere una particolare città attraverso le immagini di Instagram.

Mentre noi in qualche modo dubitiamo che Google realizzerà piccoli quiz per i suoi utenti utilizzando la tecnologia di Jetpac, è certamente possibile che le tecnologie messe in pratica dalla società sul riconoscimento facciale potrebbero rivelarsi utili per gli elementi social di Google, anche Google+. La tecnologia di Jetpac potrebbe essere utilizzata anche per rafforzare la ricerca locale di Google.

Il progetto Jetpac fu avviato nel 2011 e si è assicurato 2,4 milioni dollari di finanziamento nel 2012, da un pool di investitori che comprendeva Khosla Ventures, Morado Venture, ed l’CEO di Yahoo Jerry Yang.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti