Altri accessoriGoogle

Google potrebbe acquistare un rivale di Apple Pay

Apple Pay non è stato una rivoluzione e un cambiamento di vita che alcuni avevano previsto, ma anche così si può dire che è andato abbastanza bene. Così abbastanza bene, infatti, che un invidioso Google acquisterà la compagnia di pagamenti mobili SoftCard per fornire un po’ di sana concorrenza.

Secondo un rapporto di TechCrunch, Google è in trattative per acquisire il fornitore di pagamenti mobili (precedentemente noto come ISIS, fortuna che ha cambiato nome…) per circa 100 milioni di dollari. La società è una joint venture tra AT & T, Verizon e T-Mobile, e funziona praticamente come Apple Pay, permettendo di utilizzare NFC sul telefono per pagare le cose, senza tutto quel duro lavoro di strisciare una scheda.

SoftCard non ha mai veramente decollato, e l’azienda è in una posizione finanziaria difficile, brucia 500 mila dollari al giorno e recentementeha licenziato 60 dipendenti. A ciò, probabilmente, si deve il basso prezzo – 100 milioni di dollari è veramente un affare per un sistema maturo e funzionante di pagamenti cellulare con il sostegno delle reti più usate in America. Secondo il rapporto, PayPal e Microsoft stanno anch’esse pensando di rilevare l’azienda. Qualcuno ha detto guerra di offerte?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti