GoogleMercati emergenti

Google Android One pronto per il Portogallo e la Spagna

L’iniziativa di Google Android One si propone di portare telefoni Android a basso costo di alta qualità nelle mani di coloro che non sono in grado di permettersi un dispositivo di alto livello. Anche se non sono noti per avere i processori più veloci o gli schermi più belli, essi arrivano sul mercato con la promessa di un’esperienza Android simile a quella dei dispositivi Nexus e aggiornamenti rapidi – a volte anche battendo gli stessi telefoni Nexus.

I telefoni Android One sono stati in genere destinati ai mercati in via di sviluppo: finora sono stati lanciati in Asia, in Medio Oriente, e di recente anche in Africa. Tuttavia, ieri Google Spain su Twitter ha annunciato l’Aquaris A4.5, un telefono cellulare realizzato dal produttore spagnolo bq – espandendo così Android One nel mercato europeo per la prima volta.

google-android-one-europa

L’Aquaris A4.5 ha molte delle caratteristiche e le specifiche comuni ad altri telefoni Android One: una CPU quad-core MediaTek, supporto dual SIM e uno slot MicroSD. Esso include anche un abbonamento di 3 mesi a Google Play Music Unlimited e una impressionante garanzia di 5 anni. Purtroppo, quei cinque anni non coprono gli aggiornamenti del software, ciò nonostante Google e bq promettono 24 mesi di questi. Eppure, il telefono è meglio di alcuni dispositivi Nexus presenti attualmente sul mercato. Altre caratteristiche notevoli dell’Aquaris A4.5 includono un touchscreen che funziona con i guanti, un display a colori Quantum +, un sistema audio Dolby, 1 GB di RAM, 16 GB di memoria integrata, e una fotocamera posteriore dual-Flash da 8 megapixel.

È possibile acquistare lo smartphone sul sito web di bq dove l’Aquaris A4.5 è in vendita per 169,90 euro in Spagna e per 179,90 euro in Portogallo.

Ma a dire il vero Android One in Europa non è una novità assoluta: tecnicamente il programma è disponibile nel nostro continente da maggio, quando General Mobile ha lanciato il suo primo dispositivo in Turchia. Lo stesso telefono poi è arrivato in Olanda il 21 agosto, per 229 euro. La pubblicazione dell’Aquaris in Spagna e Portogallo è dunque solo una parte della espansione della presenza attuale di Android One in Europa. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti