Smartwatch

Google renderà Android Wear disponibile su iPhone

Google sta lavorando per rendere la sua piattaforma smartwatch Android Wear funzionante con l’iPhone, ed è vicino alla fine dei dettagli tecnici, secondo una fonte vicina al team di sviluppo. Se Google rilasciasse il prodotto e se Apple lo rendesse utilizzabile sulla sua piattaforma, metterebbe gli smartwatch Android Wear direttamente in concorrenza con Apple Watch per la prima volta.

Allo stato attuale di sviluppo, Android Wear funziona insieme a una app apposita su iPhone e supporta le funzioni di base, come le notifiche – come potete vedere nella foto qui sotto.

foto-android-wear-informatblog

Come su Android, l’iPhone Android Wear supporta anche Google Now e le sue schede di informazione, la ricerca vocale, e altre azioni vocali. Esso dovrebbe inoltre supportare alcune caratteristiche più avanzate delle app Google su iOS, come la possibilità di rispondere ai messaggi Gmail.

Ma al di là di questo, ci sono ancora un sacco di domande senza risposta. Pebble, che realizza uno smartwatch che funziona sia con Android che con iOS, è riuscita a implementare caratteristiche come il controllo della musica e app operanti sullo smartwatch con l’iPhone. Quindi è possibile che Google potrebbe fare lo stesso.

Alcuni sviluppatori hanno già messo insieme una soluzione che rende Android Wear funzionante su iOS. Un altro sviluppatore ha scoperto del “codice relativo a iOS” su Android 4.4 che secondo lui implica che Google sta lavorando sulla compatibilità con iOS per Android Wear. Lo scorso ottobre, il direttore di prodotto Android Wear Jeff Chang non ha escluso la possibilità che Google possa essere al lavoro su questo, dicendo a The Huffington Post che “Vogliamo sempre che il maggior numero di utenti possibile possa godere della nostra esperienza, quindi siamo molto interessati nel permettere a più persone possibile di utilizzare Android Wear”.

android-wear-iphone-informatblog

Ma la domanda più importante è se Apple approverà o meno l’applicazione nel suo App Store. Certamente non ha molto incentivo a farlo nel bel mezzo del lancio dell’Apple Watch, il lancio più grande di un prodotto da anni. Google e Apple hanno una storia di processi di approvazione di app controversa – le app di Google Voice e Maps hanno avuto problemi in passato – anche se è passato un bel po’ di tempo da quando le due società si sono scontrate sulle app.

Ma ecco un altro possibile problema: nel lontano 2010, venne fuori che Apple può rifiutare app che menzionano piattaforme concorrenti. E in particolare ha respinto una app che menzionava Android. Tale linea guida esiste ancora oggi, e dal momento che Android Wear si chiama, beh, Android Wear, questo potrebbe essere un problema.

Apple ha rifiutato di commentare la storia. Google “non ha nulla annunciare in questo momento”. (Fonte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti