GoogleInternet

Google annuncia un nuovo servizio, Google Mine

Google Google in questo periodo sta lavorando su un nuovo servizio che probabilmente verrà denominato Google Mine. Questo servizio ci permetterà di condividere su Google+, foto, recensioni e qualunque altro oggetto personale che abbiamo da vendere. La notizia non é ancora stata resa ufficiale in quanto Google Mine é ancora in fase di test, quindi solo gli addetti ai lavori possono accederci per il momento.

Con Google Mine sarà inoltre possibile decidere con chi condividere i nostri oggetti, se con tutti o solo un gruppo di persone, inoltre sarà possibile dare a Google Mine il permesso di ricevere informazioni sugli oggetti messi in vendita dagli amici o di notificare ai nostri contatti gli oggetti che mettiamo in vendita.

In fine  Google Mine ci permetterà di:

  1. Creare un catalogo dei nostri oggetti tenendo traccia di quello che abbiamo;
  2. Fare una recensione dei nostri oggetti da mostrare agli amici;
  3. Tenere sotto controllo chi vede i nostri oggetti tenendo traccia dei commenti;
  4. Spedire richieste di prestito o di prova degli oggetti che vendono i nostri amici;
  5. Condividere oggetti che ti interessano ed ottenere suggerimenti;
  6. Condividere gli oggetti che stai dando via e trovare acquirenti;
  7. Seguire, sfogliare, cercare oggetti che stanno condividendo gli amici.

Google Mine, sembra essere un servizio molto curioso e divertente. Sembra esistere anche un’applicazione studiata per Android, applicazione che ad oggi non si vede pubblicata sul Play Store in quanto anche questa é ancora in fase di test. Per il momento l’app è scaricabile solo da Bazaar, lo store interno di Google.

Saremo in grado di vedere cosa Google Mine ci mostrerà a seconda dell’operazione che andremo ad effettuare. Possiamo aggiungere un oggetto, tenere sott’occhio tutti i nostri oggetti, tenere sotto controllo quelli venduti, controllare quelli persi, quelli desiderati, e potremo renderli visibili o meno, e molte altre cose.

Le premesse di Google Mine sembrano essere buone visto che si tratta di un servizio molto curioso che attirerà l’attenzione di molti utenti. Infine sarà come aver aperto un proprio negozio personale in casa, fatto di tutti quegli oggetti che abbiamo sparsi per la casa e che non usiamo più. Sarà possibile condividere DVD, PC, cellulari, libri, abiti, auto e molto altro ancora come su Ebay.

Non ci resta che riorganizzare casa mettendo da parte ciò che non ci interessa più e attendere l’arrivo ufficiale di Google Mine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti