Google

Google contro le estensioni Torrent in Chrome

Google di recente ha rimosso dal Chrome Web Store alcune estensioni per il proprio browser poichè considerate illegali, motivando la decisione presa agli autori delle suddette estensioni.

chrome

 

Le estensioni rimosse dallo store riguardano i torrent, per la precisione la possibilità di effettuare delle rapide ricerche di file illegali situati all’interno di tracker torrent.

Di seguito la motivazione fornita da Google:

Non approviamo la presenza di prodotti o servizi che violano i termini di servizio o incoraggiano, facilitano e permettono il download o streaming di contenuti non autorizzati, protetti da diritti d’autore e quindi illegali.

Parole sagge quanto esplicite senza sotterfugi, Google è contraria alla diffusione della pirateria sopratutto partendo dai propri servizi e prodotti come in questo caso Google Chrome. Inutile dire che l’eliminazione delle estensioni dallo store non significa non poterle più utilizzare dato che Google non blocca in alcun modo la possibilità di trascinare un estensione scaricata altrove all’interno del browser per l’installazione e utilizzo.

Sullo store di Firefox vi sono molte estensioni di questo tipo ma per ora il team Mozilla non ha ancora deciso di prendere provvedimenti, contrariamente a quanto ha fatto Google. Cosa ne pensate di questa decisione? A voi i commenti e considerazioni personali.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti