GoogleInternetTwitter

Google include i tweet nei risultati di ricerca per cellulari

Google e Twitter sono stati al centro di speculazioni secondo le quali sarebbe nato accordo per dare al gigante della ricerca l’accesso alla fonte di Twitter. Oggi sembra che questo accordo sia diventato ufficiale. Google e Twitter hanno hanno appena annunciato che i tweet saranno ora inclusi all’interno delle ricerche su cellulari e tablet, sia attraverso l’app iOS o Android di Google che durante la ricerca in un browser mobile.

Ad esempio, se si cerca “NASA Twitter,” vedrete una barra di scorrimento dei tweet provenienti dall’account ufficiale della NASA in cima ai risultati di ricerca. Lo stesso vale per i personaggi famosi come Taylor Swift – ricercandola appaiono i tweet dal suo account ufficiale. E’ presentato in un widget, simile alla scheda del knowledge graph e ai risultati di ricerca immagini che accompagnano spesso molte ricerche su Google.

google-twitter-informatblog

Allo stesso modo, la ricerca di un hashtag ora porta in primo piano i tweet popolari con quel termine di ricerca, il che significa che si può sostanzialmente utilizzare Google per fare una ricerca di alto livello su Twitter a partire da adesso. Google dice che anche le ricerche ancora più generiche possono far emergere tweet rilevanti – ha fatto esempi di “Malcolm X” e “Mad Men”, ma in questo momento non è ancora chiaro del tutto quali ricerche specifiche includeranno i tweet. Indipendentemente da ciò, sembra che i tweet nei risultati di ricerca di Google diventeranno una cosa standard in poco tempo.

Google e Twitter hanno stretto un accordo simile in precedenza, ma si concluse nel 2011 in quanto Google iniziò a puntare forte sul proprio social network Google+. Niente è stato detto sul fatto che questi risultati compariranno o meno quando si esegue una ricerca con Google su un computer desktop, ma pensiamo che succederà in breve tempo. Ma l’annuncio di questa nuova caratteristica è sembrato come se fosse arrivato troppo tardi: oltre alle voci sull’accordo risalenti all’inizio di quest’anno, il mese scorso Google ha effettivamente iniziato a testare questa funzionalità.

Infatti, cercando su Google l’hashtag #maythe4thbewithyou il mese scorso, alcuni utenti hanno visto lo stesso tipo di risultati di ricerca di Twitter che Google ha ufficialmente annunciato oggi. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti