GoogleInternet

Google Keep per prendere semplicemente note e appunti

Google KeepSi chiama Google Keep la nuova applicazione che consente di prendere note e appunti in mobilità. Si avvicina molto ad applicazioni già esistenti tipo Evernote, ed è collegata ad una applicazione per desktop con la quale può comunicare. Keep è stata annunciata sul blog di Big G, ed è costituita da una nuova applicazione per browser e per telefoni Android che serve per prendere, salvare e organizzare note, liste e promemoria. Rispetto ad Evernote, offre molte meno opzioni ed è visibilmente più essenziale.

Per il momento è disponibile solo per Android ed è scaricabile da Google Play. Per la versione iOS ancora non si conosce la data di uscita. Può essere utilizzata anche nella versione web, ed è integrata con l’account Google, consentendo, quindi la sincronizzazione con Google Drive, avendo così a disposizione i propri appunti su tutti i dispositivi, compresi quelli iOS. Ora, chi usa Google, per creare note, promemoria audio o semplici liste non deve più far riferimento a software di terze parti come Evernote.

Google Keep pare ancora allo stato embrionale: quello che manca è una versione per iOS e Windows Phone, ma anche un’integrazione con Gmail ed altri servizi offerti da Google. Google Keep presenta un’interfaccia semplice ed intuitiva, nello stile Google, e ci consente di archiviare audio, immagini, testo e pagine web con tanto di widget che possono essere utilizzati nella pagina principale del proprio dispositivo Android. Una pratica funzione è quella di potere dettare allo smartphone le note, senza doverle scrivere.

Questa opzione utilizza il sistema di riconoscimento vocale automatico di Google, di solito molto affidabile. Poi le note possono essere successivamente elaborate, trasformandole in elenchi di cose da fare, oppure colorate per renderle più distinguibili. Come funziona: L’applicazione si presenta in stile minimal, il testo si ridimensiona automaticamente e viene aggiunta l’ora in basso dopo aver salvato la nota. Ci sono 4 modi diversi per prendere una nota:

  • Nota – permette di annotare su un simil post-it ciò che si vuole
  • Elenco – permette di fare una lista con “caselle di controllo” attraverso dei box nei quali aggiungere un tick
  • Nota audio – permette non solo di prendere una nota attraverso il microfono del dispositivo ma allo stesso tempo la nota viene trascritta
  • Nota con foto – permette di scattare una foto sotto cui aggiungere la nostra nota. Al momento, la versione su mobile non supporta l’aggiunta di foto dalla galleria
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti