Software

Google Play: in Giappone arrivano i distributori automatici

GiapponeIl Giappone ci ha sempre abituato a stramberie tecnologiche di tutti i tipi. Oggi siamo qui a presentarvi l’ennesima invenzione che potrebbe capitarvi di trovare lungo le strade giapponesi. Si tratta dei distributori automatici dedicati esclusivamente all’acquisto di giochi del Google Play.

Sono stati varati in queste ore ed il loro funzionamento è davvero semplice. Tramite l’utilizzo dei sensori NFC installati su molti dei device presenti ora sul mercato giapponese, dove, ve lo vogliamo ricordare, Android è il sistema operativo di punta, lo smartphone ed il distributore collaboreranno e vi forniranno uno dei giochi presenti nel particolare menù messo a disposizione.

Sarà possibile scegliere tra 18 diversi giochi e l’acquisto avverrà immediatamente, in maniera istantanea. Per poter comprare uno dei titoli disponibili però, vi servirà avere un device che abbia almeno Android 4.0 a bordo, ed ovviamente il sensore NFC. Nel caso in cui il vostro device non dovesse rispettare tali canoni, i distributori automatici vi metteranno a disposizione un Nexus 4. Il device dovrà essere restituito immediatamente dopo averlo utilizzato.

La domanda che in molti si sono posti è: “sono davvero necessari?”. La risposta potrebbe sembrare banale, ma non è così. Un paese che vive di tecnologia come il Giappone è sicuramente ben contento di poter usufruire di un ulteriore metodo di acquisto di contenuti per smartphone. Avere queste macchinette automatiche da noi, in Italia, forse sarebbe stato strano, visto che ancora stiamo gioendo per aver ricevuto da pochissimo il supporto al Play Devices.

Cosa pensate di questi distributori automatici? A noi l’idea è piaciuta molto, ma del resto come si fa a non amare tutto ciò che viene dal Giappone?

[Via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti