Guide

Guida all’acquisto di uno smartphone – Febbraio 2015

Con il lancio di nuovi smartphone ogni settimana e dei prezzi in calo a causa della concorrenza sempre più spietata, il mercato si sta spostando ancora una volta. E’ tempo di dare uno sguardo a tutti gli smartphone disponibili in Italia oggi e scegliere i migliori per ogni tasca. Sia che stiate entrando per la prima volta in questo mondo con un dispositivo entry-level, sia che stiate acquistando un dispositivo di punta top di gamma, ecco una breve guida per orientarsi tra le centinaia di modelli disponibili e scegliere il miglior smartphone.

Metodologia

Abbiamo diviso il mercato in una serie di fasce di prezzo, in base alle tendenze attuali e alla possibilità da parte di un utente di aumentare il budget dopo aver individuato un modello ragionevole. In generale, i telefoni in ogni fascia di prezzo sono paragonabili in termini di caratteristiche e funzionalità. Gli smartphone più economici si trovano tra 70 e 150 euro. Da 150 a 250 euro è possibile acquistare uno smartphone moderno, con tutte le caratteristiche importanti, che offre una buona esperienza utente.

Tra 250 e 400 euro siamo nella fascia di prezzo medio-alta. Tuttavia, a causa della enorme differenza tra i dispositivi alle due estremità di tale intervallo, l’abbiamo diviso ulteriormente. Le opzioni a prezzo moderato ora includono modelli con processori quad-core e ragionevolmente buone fotocamere in un territorio precedentemente dominato da marchi come Samsung e Sony. C’è anche una gamma più ampia di opzioni di piattaforma: smartphone che erano al top di gamma appena un anno fa – e sono ancora perfettamente funzionali – costituiscono la fascia più alta di questo intervallo.

Sopra i 400 euro, abbiamo una varietà di modelli tra cui scegliere molto ampia, con telefoni al top di gamma solo qualche mese fa con caratteristiche di alto profilo Tra 550 e 700 euro troverete modelli lanciati più recentemente. Le estensioni superiori di questa categoria sono costituite da varianti con maggiore capacità di memorizzazione. Naturalmente, se i soldi non sono un problema, ci sono telefoni ancora più di lusso da sfoggiare. Alcuni di questi modelli hanno la firma di designer famosi, o sono costruiti con materiali esotici, portando i prezzi sempre più in alto.

Ecco le nostre prime scelte in ogni categoria:

Meno di 150 euro

Questo è stato probabilmente il segmento di mercato più conteso nel corso del 2014. Fino a poco tempo fa, la cinese Xiaomi ha avuto una presa solida su questo territorio grazie al suo Redmi 1S e Redmi Note, due prodotti ben costruiti con eccellenti caratteristiche rispetto a tutti gli altri. Recentemente, però, il Micromax Yu Yureka è riuscito a rubare i riflettori.

Questo telefono costa meno del Redmi Note 4G e offre funzionalità ancora migliori. Il problema principale di questi modelli è la limitata disponibilità, a causa alla recente tendenza delle vendite flash. Nel caso in cui non riusciste a mettere le mani su un Yureka, o se preferite uno schermo più piccolo, il Redmi 1S è una degna alternativa. Entrambi i dispositivi sono disponibili solo attraverso vendite flash, e se ciò è troppo frustrante per voi potete pensare di optare per l’Asus ZenFone 5, che ha ricevuto un calo dei prezzi di recente.

Da 150 a 220 euro

L’originale Motorola Moto G era il nostro preferito in questo segmento a pochi mesi fa, e la sua nuova versione, il Moto G Gen 2 occupa adesso quel posto. Si tratta di un miglioramento rispetto al suo predecessore in quasi tutte le direzioni – la mancanza di storage espandibile è stata risolta e lo schermo è più grande, ma l’esperienza Android pura è rimasta invariata.

Si tratta di un telefono simile ad un’utilitaria e dovrebbe sopportare un po’ di utilizzo grezzo. Se state cercando alternative, il recente Samsung Galaxy Grand Prime è un po’ più moderno, e soltanto leggermente più costoso. Ha una risoluzione dello schermo inferiore ma una batteria più grande, dipende da cosa è più importante per voi. Se invece preferite un dispositivo Windows Phone, il Nokia Lumia 730 si inserisce alla perfezione in questo segmento di budget.

Da 220 a 300 euro

Questa è una categoria difficile, dal momento che è davvero allettante spendere solo un po’ di più e acquistare alcuni degli eccellenti telefoni che costano poco di più. La scelta più ovvia è la versione da 16GB del Xiaomi Mi 4, con la sua impressionante scheda tecnica che include un processore Qualcomm Snapdragon 801, schermo full-HD e 3GB di RAM.

Ma anche questo non è facile da trovare: se la disponibilità è un problema, il Huawei Honor 6 è una discreta alternativa. Ha un grande schermo, si comporta bene, e offre praticamente tutte le caratteristiche che chiunque possa desiderare. Anche l’Asus ZenFone 6 è un’alternativa da prendere in considerazione se si è alla ricerca di uno schermo più grande, o se vi piace l’interfaccia utente Zen UI di Asus.

Da 300 a 450 euro

Non c’è alcun dubbio – lo OnePlus One distrugge tutto ciò che incontra, quando si tratta di prestazioni crude e rapporto qualità-prezzo. E’ un grande e sgraziato telefono e non a tutti piacerà il suo aspetto. È anche andato male nelle prove di durata della batteria. Tuttavia, non c’è davvero niente di simile, il OnePlus One si mette contro telefoni che costano molto di più, ed è per questo che è difficile raccomandare qualcos’altro sotto i 400 euro.

Tuttavia, se volete un dispositivo più esteticamente gradevole con funzionalità aggiuntive, è possibile puntare sul Motorola Moto X con i suoi gesti e comandi vocali, così come sul Galaxy Samsung S5 con il suo sensore di impronte digitali, il suo monitor della frequenza cardiaca, e i miglioramenti del software TouchWiz che porta in dote. Se siete alla ricerca di una fotocamera ottima prima di tutto, dovreste anche considerare il Nokia Lumia 830.

Da 450 a 550 euro

L’HTC Desire Eye si distingue in questo segmento principalmente per la sua fotocamera frontale da 13 megapixel. Questo è il telefono per gli ossessionati dei selfie, e le sue prestazioni non sono male. Il Vivo X5Max d’altra parte è ultra-sottile e si rivolge a coloro che amano mettersi in mostra. Non è il telefono più veloce in questa fascia di prezzo, ma questo è il prezzo da pagare per essere alla moda.

Ecco dove stanno adesso la maggior parte telefoni di punta lanciati meno di un anno fa a 700 euro: Ci piace l’LG G3 per le sue eccellenti prestazioni e il suo schermo 1440×2560 pixel QHD, il migliore del lotto. Se è vi abituate ai tasti sul retro, sarete più che soddisfatti con il prezzo e le prestazioni che avrete.

Gli amanti Android saranno felici di sapere che il Samsung Galaxy Note 3 è ora disponibile all’interno di questa fascia di prezzo. La combinazione di stilo S-pen e app TouchWiz consentono di fare ogni genere di cose in movimento. Per chi ha gusti completamente opposti, il Sony Xperia Z3 Compact, come suggerisce il nome, si tiene bene in mano e ha tonnellate di potenza, oltre che una buona macchina fotografica.

Da 550 a 700 euro

Sarete fortunati se amate l’esperienza Android fornita dal Motorola Google Nexus 6. E’ un grande telefono ed ha potenza da vendere – e, naturalmente, Android 5.0 Lollipop, che deve ancora arrivare su molti altri telefoni della nostra lista.

L’attuale offerta di punta di Sony non è caduta di prezzo come altri hanno fatto, e così l’Xperia Z3 è ancora in questa fascia di prezzo. Tuttavia ha ancora un ottimo rapporto qualità-prezzo, considerando la sua fantastica fotocamera, la durata della batteria e le prestazioni. Inoltre, è impermeabile e resistente alla polvere.

Un altro candidato interessante in questo fascia di prezzo è il BlackBerry Passport. Ha un design fantasioso e una tastiera ibrida che renderà felici gli amanti del QWERTY. La sua qualità costruttiva è di alto livello e ha una buona macchina fotografica, un processore veloce, e una eccellente durata della batteria. L’unico vero problema è che le app Android non sono garantite per funzionare bene.

Oltre 700 euro

Nel territorio sopra i 700 euro ovviamente abbiamo l’iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus di Apple. Scegliete in base alla della dimensione dello schermo che fa per voi, ma vi consigliamo vivamente pagare qualche euro in più per passare dal modello base da 16GB al modello da 64 GB in entrambi i casi. Rispetto ai suoi omologhi Android, l’iPhone non sembra offrire così tante caratteristiche.

Tuttavia si difende in termini di prestazioni, qualità della fotocamera e durata della batteria – e, naturalmente, iOS è pulito, ordinato e spesso più facile da usare di Android. Gli utenti esperti probabilmente saranno più felici con il Samsung Galaxy Note 4, ora rivestito in metallo, ma comunque dotato di S-Pen per un maggiore controllo e versatilità. Se i soldi non sono un problema e volete far parlare di voi più di ogni altra cosa, il nuovo top-end di Samsung, il Galaxy Note Edge, potrebbe essere la scelta perfetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti