Guide

Come installare Windows 8 su Mac tramite BootCamp

fetch.php_

BootCamp, per chi non lo conoscesse, è l’utility che Apple fornisce -di serie- a tutti i possessori di un computer della famiglia Mac (iMac, MacBook Pro, etc.) per l’installazione di un sistema operativo Microsoft in seconda partizione. Il tutto con una semplicità estrema, quasi da far paura, in pieno stile Apple. In questa guida spiegheremo passo per passo come installare Windows 8 su un computer della mela utilizzando proprio questo sistema.

N.B. BootCamp non tocca la vostra partizione primaria, pertanto non perderete nessun file. Alla fine il vostro computer avrà due partizioni e sarete liberi di scegliere quale OS avviare.

Prima di cominciare, diamo uno sguardo ai requisiti:

  • Possedere uno dei seguenti computer: Macbook Pro, Macbook Air, Macbook, Mac Mini, iMac, Mac Pro
  • Possedere un disco di installazione di Windows 8 con product key autentico
  • Avere abbastanza spazio libero sul disco
  • Chiavetta USB da almeno 1 GB

Soddisfatti i requisiti, siamo pronti per cominciare!

Per prima cosa apriamo il Launchpad (l’icona grigia con il razzo per intenderci), clicchiamo sulla cartella Altro e avviamo “Assistente BootCamp”. Per velocizzare l’operazione è possibile utilizzare spotlight: lente d’ingrandimento in alto a destra, digitiamo BootCamp e apriamo il primo risultato.

Launchpad

Si aprirà l’applicativo, che mostrerà una breve introduzione circa il funzionamento dello stesso. Clicchiamo su continua e andiamo avanti.

bootcamp 2

Flagghiamo “Scarica software di supporto Windows più recente da Apple” e clicchiamo continua (non fate caso alla voce “Rimuovi Windows 7” presente nel nostro MacBook Pro perché già installato)

bootcampbootcamp

BootCamp ci chiederà di inserire una chiavetta USB dove scaricherà i driver necessari a far riconoscere l’hardware del computer a Windows. Inseriamola e attendiamo il termine dell’operazione.

bootcamp 3

Concluso il download, ci verrà chiesto di scegliere quanto spazio dedicare alla partizione Windows. Possiamo modificare l’impostazione trascinando il divisore (il puntino tra i due OS) a destra o a sinistra a seconda dello spazio che vogliamo lasciare a OS X o dare a Windows. Effettuata la scelta in base alle nostre esigenze, siamo pronti per l’installazione. Clicchiamo quindi su installa. Verrà partizionato il disco e riavviato il Mac per cominciare l’installazione dal cd di Windows 8.

windows 8

Seguiamo tutte le istruzioni a video, che sono molto semplici e sono le classiche di Windows, fino ad arrivare alla scelta della modalità d’installazione; a questo punto clicchiamo su “installazione personalizzata”, quindi “personalizza” (per utenti esperti). Alla domanda “Dove si desidera installare Windows” scegliamo BOOTCAMP, clicchiamo Opzioni unità, Formato e confermiamolo dando l’ok. Non ci resta che avviare l’installazione vera e propria cliccando su avanti.

Finita l’installazione, il Mac si riavvierà nuovamente, stavolta sotto Windows 8. Configuriamo il primo avvio scegliendo nome utente e password e seguiamo tutte le istruzioni successive: siamo aa un passo dalla fine!

Caricato il sistema operativo, rimane solo un ultimo passaggio: l’installazione dei driver. Quindi apriamo risorse del computer, selezioniamo “WinInstall” (che sarebbe la chiavetta creata in precedenza contenente i driver) e apriamo la cartella “WindowsSupport”. Adesso basterà aprire il setup per lanciare l’eseguibile ed espletare l’installazione dei driver. Al termine ci verrà chiesto di riavviare il computer: diamo la conferma e attendiamo il riavvio completo del sistema per godere di una perfetta installazione funzionante al 100%.

17b

I passaggi da effettuare sono terminati, possiamo usufruire in tutta tranquillità del nostro nuovo sistema. Per switchare da un OS all’altro abbiamo due vie: tenere premuto ALT all’accensione del computer, o scegliere l’OS dal programma assistente BootCamp che troviamo su Windows sito nella barra delle applicazioni, precisamente in prossimità dell’orologio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti