Internet

Hacker pubblicano migliaia di password di Sony, Microsoft e 2K

Un gruppo di hacker di nome DerpTrolling sostiene di aver violato il PlayStation Network, Windows Live, e le piattaforme di 2K Games Studios, pubblicando molte delle credenziali nome utente/password su Pastebin per dimostrarlo. Secondo CNET, il link di Pastebin include nomi utente e password per 2131 utenti di PlayStation Network, 1.473 utenti di Windows Live e 2.000 utenti 2K Game Studios.

Il gruppo di hacker ha precedentemente affermato di non voler far uscire dati personali dei clienti, ma ha spiegato perché ha cambiato idea all’interno del documento.

hacker-rubano-password-informatblog

Siamo stati consigliati da uno dei nostri amici di RedHack di aggiustare le nostre operazioni”, ha detto il membro di DerpTrolling.

Una dimostrazione di forza da parte nostra, sarebbe un attacco contro 2K molto simile ai nostri attacchi contro Blizzard. Come ho detto, DerpTrolling in nessun modo vuole fare del male ai nostri figli lasciando uscire perdite così dannose. E’solo un avvertimento per le aziende”.

Lasceremo soltanto questo: http://t.co/MjN4mEmKNj

– DERP (@GabenTheLord) 20 nov 2014

Il gruppo DerpTrolling insiste nel voler costringere le grandi società (Sony, Microsoft, e 2K) ad aggiornare i loro server per prevenire questo tipo di pirateria, ma nel caso in cui tali società non recepissero il messaggio, DerpTrolling sostiene di avere ancora più dati.

“Abbiamo 800.000 dati delle carte di credito da 2K. In tutte le nostre scorribande abbiamo un totale di circa 7 milioni di nomi utente e password”, ha detto. “Abbiamo circa 2 milioni di conti Comcast, 620.000 account Twitter, 1,2 milioni di credenziali appartenenti al dominio CIA, 200.000 account Windows LIVE, 3 milioni di Facebook, 1,7 milioni di account EA e molto altro”.

Microsoft, Sony, e 2K non hanno risposto ufficialmente, noi aggiorneremo questa storia non appena ne sapremo di più. In attesa di una risposta ufficiale da queste aziende, vi consigliamo vivamente di cambiare le password associate ai vostri account, se ne avete uno su queste piattaforme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti