Caricamento in corso...
Xbox 360Xbox One

Gruppo hacker afferma che potrebbe spazzare via l’Xbox dalla faccia della Terra

Xbox Live sta dando ai suoi utenti qualche mal di testa di recente. Il collegamento è stato problematico per giorni la settimana scorsa, la pagina dello stato era in costante aggiornamento e gli ingegneri di Microsoft sembravano essere furiosamente a lavoro per riportare stabilità alla piattaforma di gioco. Un attacco DDOS come quelli che hanno buttato giù sia PSN che Xbox Live lo scorso Natale potrebbe essere la causa del problema, e un gruppo di hacker noto come “New World hacker” ha rivendicato le responsabilità, aggiungendo Xbox Live a un elenco di altri obiettivi che vanno dalla BBC a Donald Trump all’ISIS.

Newsweek ha recentemente parlato a New World Hacker, offrendo un interessante spaccato della mentalità del gruppo. Nel frattempo il Dipartimento di Giustizia non conferma né smentisce se stanno trattando queste affermazioni come legittime.

hacker-xbox-informatblog

Non ci è voluto molto“, ha detto un membro di New World Hacker a Newsweek riferendosi all’attacco. “Abbiamo attaccato Xbox per protesta. Le grandi aziende come questa hanno server di massa, ma nessuna vera protezione. Vogliamo che Xbox aggiorni la protezione che hanno attualmente, che non è molta”.

E’ un sentimento simile a quello di Lizard Squad per quanto riguarda PSN: la loro principale lamentela è che Sony aveva iniziato a far pagare il servizio in precedenza gratuito senza rinforzare le prestazioni e la sicurezza. E dal momento che questi attacchi sono pensati anche per dimostrare ciò che il gruppo è in grado di fare, hanno anche fatto alcune affermazioni sulle vulnerabilità di Xbox Live: “Gli attacchi Xbox rivelano anche che abbiamo tanto potere come diciamo, per fugare i dubbi. Onestamente potremmo spazzare via Xbox dalla faccia della Terra“.

Questa è la parte in cui si considerano gli avvertimenti. Anche se è del tutto possibile che Xbox Live sia stato buttato giù a seguito di un attacco DDoS, è incredibilmente difficile confermare un simile attacco, e ancora più difficile confermare o meno che New World Hacker è dietro le interruzioni, e se le loro rivendicazioni sull’attacco della BBC sono state verificate. Ancora, la minaccia di attacchi DDoS alle principali reti come Xbox Live è diventata molto chiara. Anche se la colpevolezza effettiva resta inafferrabile, sta diventando chiaro che queste aziende devono rinforzare le proprie protezioni se vogliono recuperare la fiducia dei consumatori nei loro servizi.

I server di videogiochi sono bersagli ideali per gruppi di hacker che cercano di farsi pubblicità: sono molto frequentati dagli utenti, e la gente nota subito quando vanno giù. Sia Xbox One che PS4 sono progettati per funzionare come dispositivi costantemente collegati, e se le società non possono garantire la stabilità di tali collegamenti, cominceranno a diventare un po’ meno utili. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti