Guide e recensioniSoftware

Hackintosh, come installare Mountain Lion su un PC

HackintoshCitando Wikipedia, Per hackintosh si intende un progetto di hacking nato per installare un sistema operativo Mac OS X su personal computer basati su architettura x86 e non prodotti da Apple. Da quando Apple ha deciso di produrre Mac basati su tecnologia Intel, abbandonando definitivamente la piattaforma PowerPC, è diventato possibile installare sui PC il sistema operativo OS X. Questo favorito dalla somiglianza dei componenti hardware utilizzati per assemblare Mac e PC con piattaforma x86.

Oggi vorrei mostrarvi come installare Mountain Lion, ultima versione di OS X, sul vostro PC o notebook. Trattare l’argomento non è molto semplice, in quanto la procedura di hackintosh, a volte, differisce da computer a computer. Bisogna infatti tener presente di svariati aspetti, e non è detto che tutti i driver della vostra macchina siano compatibili con OS X. Esistono comunque numerose community nelle quali chiedere informazioni in caso di incompatibilità o errori durante l’installazione (qui potete trovare una lista).

Con questa guida, il mio obiettivo è quello di dare le nozioni basilari sull’installazione di OS X su un normale computer e non garantisco la perfetta riuscita dell’operazione. Se siete fortunati, al primo colpo vi ritroverete con una macchina perfettamente funzionante e con Mountain Lion installato, in caso contrario invece, dovrete affrontare il problema della compatibilità dei driver.

Fatta la doverosa premessa, andiamo alla parte più interessante dell’articolo. Quello di cui avrete bisogno è:

  • Un Mac o un PC Hackintosh (l’importante è che ci sia OS X installato). Se non ne possedete uno chiedete ad un amico, perché senza di esso non potrete proseguire con la guida
  • Una pendrive almeno da 8GB
  • Una copia di Mountain Lion acquistata e scaricata regolarmente dal Mac AppStore

Creare pendrive di avvio Mountain Lion

  • Inserite la pendrive nel Mac (o Hackintosh) ed avviate l’applicazione Utility Disco che si trova in Applicazioni -> Utility
  • Nella barra sinistra selezionate la pendrive che avete inserito
  • Nella parte destra della schermata selezionata il tab Partiziona

  • Dal menu Schema partizioni selezionate 1 partizione e cliccate su Opzioni…
  • Selezionate Master Boot Record e confermate

  • Ora nella voce Formato selezionate Mac OS esteso (Journaled)
  • Confermate tutto selezionando Applica e nella nuova schermata di avviso selezionate Partiziona

  • Attendete il completamento della proceduta e nel frattempo scaricate il tool UniBeast da questo link (è richiesta la registrazione)
  • Eseguite UniBeast e selezionate Continua
  • Quando vi verrà chiesto di selezionare la destinazione, scegliete la pendrive che avete formattato precedentemente
  • Cliccate su installa, inserite la password e attendete circa 15-30 minuti

ATTENZIONE! Il programma UniBeasts cercherà la copia di Mountain Lion direttamente nella cartella Applicazioni, quindi dovrete scaricare dallo store una copia del SO.

Installare Mountain Lion

È arrivato il momento di installare Mountain Lion sul vostro PC. Come detto precedentemente, il buon esito dell’operazione è influenzato dai componenti hardware del vostro computer. Con processori Intel Sandy Bridge/Ivy Bridge l’operazione ha un buon esito di riuscita.

  • Inserite nel computer sul quale volete installare Mountain Lion, la pendrive creata precedentemente
  • Avviate il PC ed entrate nel bios (in alcuni computer bisogna premere F8, in altri F12)
  • Settate il boot da USB, selezionando la pendrive con Mountain Lion
  • Se avete impostato correttamente il boot dal bios, dovrebbe comparire la seguente schermata

  • Selezionate la chiavetta USB e premete invio sulla tastiera
  • Se tutto è andato bene, dovrebbe comparire il classico Installer di Mountain Lion. Selezionate la lingua e andate avanti cliccando sulla freccia posta in basso

  • Ora dal menù in alto selezionate Utility -> Utility Disco e nella barra sinistra selezionate l’hard disk sul quale installare Mountain Lion
  • Dal menù Partizioni selezionate 1 partizione e cliccate su Opzioni
  • selezionate GUID Partition Method e date l’ok
  • Come nome inserite Mountain Lion e come tipo di formattazione Mac OS Extended (Journaled)
  • Selezionate Applica e poi Partiziona e successivamente chiudete Utility Disco
  • Ora potete proseguire con l’installazione, e quando vi verrà chiesto dove installare Mountain Lion, selezionate la partizione appena creata
  • Attendete il termine dell’installazione e riavviate il computer

Post installazione

  • Al successivo riavvio dopo l’installazione, avviate nuovamente il computer eseguendo il boot della pendrive
  • Questa volta, invece di scegliere la pendrive, selezionate la partizione dell’hard disk sulla quale è stato installato Mountain Lion
  • Attendete l’avvio di Mountain Lion, avviate Safari e scaricate il tool Multibeast (questo il link)
  • Ora scaricate il file DSDT (tramite questo link) selezionando quello relativo alla vostra scheda madre
  • Il file che verrà scaricato (avrà estensione aml) andrà posizionato sulla Scrivania
  • Avviate Multibeast, che vi servirà per installare i driver adattati a Mountain Lion per il vostro computer

Questa è la parte più delicata e fondamentale dell’intera procedura. Se non siete sicuri sui driver da installare, vi consiglio di aprire un post di aiuto nelle relative community sull’hackintosh (qui una lista).

Dopo aver installato tutti i driver, riavviate il computer e togliete la pendrive. Se tutto è andato bene dovrebbe avviarsi normalmente Mountain Lion.

Installare OS X su un computer non è un’operazione molto semplice, e potrete trovare ostacoli ovunque. La prima volta che ho provato ad installare OS X sul mio notebook, ho impiegato circa una settimana per cercare tutti i driver compatibili, ma alla fine tutto è andato bene e la soddisfazione è stata grande. Per questo non scoraggiatevi se trovate qualche difficoltà. Tra l’altro le community hackintosh sono sempre più numerose, e chiedendo nei relativi forum, troverete molte risposte utili a configurare la vostra macchina.

6 comments
    1. Markus Bass

      Unibeast funziona simulando un upgrade quindi va bene per creare un “disco” di installazione per un s.o. piu aggiornato o come disco di ripristino. Nel caso specifico devi avere installato sul Mac su cui stai lavorando almeno snow 10.6.8
      Unibeat cercherà l’app di installazione nella cartella delle applicazioni e controllerà se il certificato è valido ovvero se non è stata già fatta una installazione completa con quella app. Nel tuo caso stai probabilmente usando una versione di mountain già usata per un’installazione in un altro Mac.

    2. Markus Bass

      Comunque visto che sei alle prime armi puoi provare con i “pre-build” tipo leohazard o iakos in cui al massimo devi sostituire il boot più adatto al tuo sistema

  1. BZS

    Ho seguito passo passo la tua guida e ho usato un Mac che non è il mio per creare la chiavetta con il Multibeast. La chiavetta non l’ho creata ma notavo che dopo l’installazione di Multibeast non appariva alcun programma fra le applicazioni, soltanto una schermata che diceva che VoodooHDA.kext non può essere installato. Dopo aver installato il driver del kernel di non so che cosa mi ha chiesto di riavviare il computer.
    Adesso ad ogni accensione appare la seguente schermata:
    panic(cpu 0 caller 0x563ebd): “unable to find driver for this platform: “ACPI”.. e altre cose…
    il Mac non è il mio e lo devo restituire entro oggi pomeriggio… funzionante com’era prima.
    Sapresti darmi una mano? Grazie…

  2. bel

    a me non sembra una grande guida dato che all’improvviso salta fuori unibest senza che si sia stata nessuna spiegazione di cosa farci !!!1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti